Samsung Electronics prevede di vendere oltre 60 milioni di smartphone quest’anno, circa il triplo di quello che ha realizzato nel corso del 2010 e punta molto sulla sempre maggior popolarità della sua serie Galaxy con sistema operativo Android
Shin Jong-kyun, capo della divisione mobile di Samsung, ha anche detto che la società prevede di lanciare nuovi tablet nel corso dell'anno per sfruttare il crescente interesse verso questo segmento di mercato.
Samsung è il secondo produttore al mondo di telefonia mobile alle spalle di Nokia ed è diventato un fornitore leader di dispositivi Android. Il prodotto di punta di Samsung è il Galaxy S, un dispositivo Android è riuscito a vendere oltre 10 milioni di unità dal suo lancio avvenuto a Giugno dello scorso anno, con oltre la metà delle vendite provenienti dal Nord America e dall'Europa.
Samsung commercializza anche smartphone con Windows Phone 7 e con il suo sistema operativo Bada. Le vendite totali di smartphone nel 2010 sono state di circa 20 milioni, ha dichiarato Shin. Samsung ha anche venduto più di 1,5 milioni di Galaxy Tab ed è attualmente la sola azienda in grado di fare concorrenza all'iPad di Apple.
"Il nostro piano per quest'anno – ha dichiarato Shin Jong-kyun – è quello di vendere 60 milioni gli smartphone per fortificare la posizione del nostro brand in questo segmento di mercato. Sarà importante conquistare posizioni in regioni come il Sud-Est asiatico, Cina e America centrale e meridionale invece di fare affidamento solo sui mercati avanzati"
Shin ha dichiarato inoltre che Samsung presenterà al Mobile World Congress di Barcellona una nuova versione del Galaxy S. Questo smartphone sarà dotato di un processore dual core e un display Super AMOLED di dimensioni maggiori e con una densità più elevata di pixel. Il sistema operativo sarà Android in versione 2.3 Gingerbread. Samsung inoltre amplierà la famiglia di Galaxy Tab e punterà sulla tecnologia LTE.
Shin ha inoltre dichiarato che Samsung continuerà ad investire in applicazioni e contenuti rafforzando la collaborazione con gli sviluppatori per incoraggiarli a produrre contenuti di qualità
Secondo Shin infine, il mercato globale di telefonia mobile aumenterà del 10 per cento nel 2011 ed il segmento smartphone crescerà dal 30 al 40 per cento.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum