Una settimana dopo l’indiscrezione rilasciata da Evan Blass (@evleaks), che anticipava il fatto che Samsung stava lavorando su un Galaxy S7 Active, la società sudcoreana ha parzialmente confermato la notizia. Visto che le ultime tre generazioni di Galaxy S sono state poi accompagnate da una versione Active, ci sono effettivamente poche ragioni per mettere in dubbio tali affermazioni. Il suffisso Active che Samsung usa per i suoi modelli, lo ricordiamo, si riferisce alla resistenza a polvere e acqua, insieme con una certificazione di tipo militare (MIL-STD-810G).

Samsung Galaxy S6 Active
Samsung Galaxy S6 Active

Galaxy S7 Active sarà quindi sicuramente resistente a polvere e acqua e molto probabilmente includerà la certificazione IP68, come l'S6 Active. Per quanto riguarda invece lo standard MIL-STD-810G, possiamo dire è in uso dal 2008 e sostituisce il vecchio standard MIL-STD-810F. È adottato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ed è utilizzato per certificare i prodotti per uso militare. Certificazioni a parte, le informazioni sul nuovo Galaxy S7 Active si fermano per il momento qui. Per saperne di più non ci resta che aspettare altre indiscrezioni o qualche comunicazione ufficiale della società sudcoreana.