Continuano gli sforzi di Jide per diffondere Remix OS, il suo sistema operativo basato su Android e ideato per girare su macchine desktop e laptop. La sua ultima mossa è il lancio di un nuovo software sempre basato sulla tecnologia su cui è costruito suo OS (ossia Android 6 Marshmallow). Stiamo parlando di Remix OS Player, un emulatore di software Android da far girare sui pc.
Essendo un vero e proprio emulatore, quest’applicazione funziona sostanzialmente come una virtualizzazione, cioè un mini sistema operativo che gira sotto un altro sistema operativo. Pare che Jide l’abbia sviluppata con l’intenzione di andare incontro soprattutto alle esigenze dei player – più o meno incalliti che siano. In altre parole con Remix OS Player l’utente può giocare con i videogame Android senza nemmeno avere una macchina che gira con Android. Il software si installa infatti su sistema Windows. Terminata l’installazione, basta fare login con il proprio account Gmail per poter iniziare a scaricare giochi da Google Play e quindi giocare. E questo sempre restando sul proprio desktop, perché Remix OS Player viene eseguito tutto all’interno di una semplice, singola, finestra di lavoro.

In pratica non siamo molto distanti da altre soluzioni simili, come Bluestacks, Andy o Leapdroid. Su Remix OS Player, infatti, si può far girare infatti qualsiasi app Android, dal momento che il software dà pieno accesso allo store Google Play. La cosa più divertente di questo software è la possibilità di usare a piacimento il multitasking, lanciando varie app in diverse finestre. Ad esempio, in una finestra è possibile lanciare un gioco e nell’altra contemporaneamente si può chattare con il proprio avversario, magari usando app come Whatsapp, Hangout, Facebook Messenger, ecc. Prevista anche la possibilità di fare drag & drop dei file.

Jide Remix OS Player
Jide Remix OS Player

Chi vuole, può già scaricare il file eseguibile di Remix OS Player dal sito ufficiale Jide o anche attraverso l’infrastruttura condivisa Torrent. Il file zip pesa circa 790MB. I requisiti per l’installazione sono Windows 7 o 10, un processore Intel Core i3 (o superiore), 4GB di RAM e almeno 8GB di spazio libero sull’hard disk. Necessaria anche l’abilitazione della tecnologia di virtualizzazione nel BIOS della macchina.