POCO ha appena annunciato che presenterà un dispositivo pronto a sfidare a gamba tesa il temutissimo e chiacchieratissimo (nonché vendutissimo) OnePlus Nord.

POCO F2: pronto ad aggredire la fascia media

Che OnePlus stia sulla bocca di tutti ultimamente, non è di certo un mistero. Il nuovo midrange premium dalle alte prestazioni sta sconvolgendo il mercato; il telefono infatti, gode di caratteristiche incredibili rapportate al prezzo di vendita di cui dispone ed è stato in grado di registrare il sold out in poche ore dall’apertura dei pre-order. In India, per esempio, è stato particolarmente apprezzato.

Tornando a POCO, sub-brand di Xiaomi, sappiamo che il responsabile marketing dell’azienda, mediante un post su Twitter, ha dichiarato che il nuovo modello di smartphone sarà “l’anti-Nord” e arriverà a breve sui mercati globali.

Con buona probabilità, lo smartphone in questione sarà il POCO F2, ossia versione global (o indiana) del Redmi K30 Ultra. Il tweet non ci fornisce ulteriori informazioni in merito ma sembra che dovrebbe vedere la luce nel giro delle prossime due settimane.

Le principali specs tecniche sono le seguenti: display 6,67” con risoluzione FullHD+, main camera da 64 Megapixel con altre tre lenti sulla back cover, una batteria Li-Po da 4400 mAh e selfiecam pop-up da 16 Megapixel. Sotto la scocca invece, dovrebbe esserci un MediaTek Dimensity 1000+ realizzato con un processo a 7 nanometri. Diverse saranno le configurazioni per la vendita: 6/8 GB di RAM variabile e storage a partire dai 128 GB fino ai 512 GB.

Tutti contro OnePlus Nord

È indubbio che OP Nord stia scuotendo il mercato; con un prezzo di vendita aggressivo, features da mediogamma premium, materiali esclusivi, funzionalità da top di gamma, il device sta dettando una nuova direzione nel mercato degli smartphone, proprio come suggerisce il nome stesso del dispositivo.

Il segmento dei mediogamma ad alte prestazioni si sta affollando sempre più; OPPO ha presentato ieri la sua proposta – ancor più economica – anti OnePlus. OPPO K7 5G infatti, ha un costo inferiore ai 300 $, SD 765G, modem per l’ultra connettività 5G, comporto fotografico gemello a quello del rivale, ma non finisce qui.

Samsung ha presentato il Galaxy A51 5G, mediogamma interessante che viene venduto con Exynos in Europa e con Snapdragon 765G in America. Il prezzo di lancio però è elevato: 499 $ lo portano fuori binario rispetto al nuovo Nord.

Google invece, ci prova con il suo Pixel 4a; le sue specifiche tecniche sono dieci spanne inferiori alla concorrenza; c’è da dire che il prezzo è onesto ma ciò che bisogna riferire quando si parla di un Google-phone è che il device va provato prima di essere criticato e giudicato. La (fortuna?) bontà di un prodotto simile sta nella piacevolezza d’uso e nella user experience, che poi è ciò che conta davvero.

Concludiamo con l’iPhone SE 2020 di Apple, lontano per prezzo e per ecosistema ma, per certi versi, simile nella filosofia di marketing di OnePlus.

Ad ogni modo, voi cosa ne pensate? Vi farete tentare dall’acquisto di uno dei suddetti smartphone?

Fonte:Twitter Angus Kai Ho Ng