L’intera industria videoludica negli ultimi mesi ha subito una forte crescita; in tutto il mondo, il numero di players è aumentato in misura esponenziale nel periodo di lockdown. Abbiamo assistito infatti a prodotti che sono stati in grado di registrare il “Sold Out” in pochi giorni dall’uscita; pensiamo a the Last of Us 2, Animal Crossing per Switch e  molti altri ancora. In casa Sony per esempio, le vendite dei giochi PS4 sono aumentate a dismisura, portando ad una cifra pressoché doppia rispetto al passato. Il dato emerge a seguito della presentazione dei guadagni relativi all’ultimo trimestre appena trascorso.

PlayStation 4: record su record infranti

Nel 2019, il secondo trimestre aveva registrato vendite di titoli PS4 per un totale di 48,9 milioni di copie; quest’anno il dato è aumentato a 91 milioni. Incredibile il distacco che vi è stato da un anno all’altro e tale cifra non può che aumentare con l’arrivo della nuova iterazione della console di casa Sony. Ovviamente parliamo della PlayStation 5.

Senza neanche dirlo, il digitale è stato il mezzo perfetto per acquistare i giochi; gli utenti hanno comprato virtualmente i titoli all’interno degli store virtuali. I dati parlano chiaro: il 74% dei giochi proviene da questi canali, con punte record nell’intero settore. Inoltre, aumentano anche gli abbonati al servizio PS Plus; si è passati da un 41 ai 45 milioni, anche se, l’unica nota negativa è rappresentata dalle vendite della console PS4, drasticamente ridotte. Il motivo è tuttavia evidente: tutti aspettano la nuova PS5, che non arriverà però, prima della fine dell’anno. Nonostante il calo rispetto al 2019, PS4 ha raggiunto la cifra record di 110 milioni di unità spedite in tutto il mondo fin dalla sua prima uscita nel 2013.

Sicuramente le restrizioni sociali e la pandemia ha contribuito ad aumentare l’interesse nei confronti del settore, facendo registrare alla divisione gaming di Sony numeri sbalorditivi; un esempio? 5.7 miliardi di dollari annuali di fatturato.

Per il colosso nipponico però, c’è stato uno stallo nelle vendite degli altri settori: imaging, TV, film e device. Per il primo, il mondo della fotografia e dell’immagine digitale ha però una giusta motivazione; in molti attendevano l’arrivo della Sony Alpha 7S III, presentata pochi giorni or sono e che giungerà sugli scaffali alla cifra di 4200 €. Ci penserà lei a far recuperare le quote di mercato alla compagnia nipponica, giusto amici videomakerS?

Fonte:Sony