La norvegese Opera Software ha aggiunto maggiori misure di sicurezza contro le frodi via Internet e una nuova tecnologia per la voce al suo nuovo web browser. Opera spera che il nuovo browser aggiornato amplierà la propria quota di mercato, che ora va dall’1 al 7% secondo il mercato nazionale e che rappresenta solo una frazione del 90% detenuto da Internet Explorer di Microsoft negli Usa. "La sicurezza è molto importante perché è la cosa che fa cambiare idea alla gente", ha detto all’agenzia Reuters Jon von Tetzchner, amministratore e co-fondatore di Opera. "Speriamo che la gente cambi (browser) in ragione della sicurezza e poi resti sulla sua nuova scelta per altre caratteristiche", ha detto von Tetzchner. Le misure di sicurezza del nuovo Opera 8 per desktop computer comprendono informazioni extra sull’identità dei siti sospetti. La versione aggiornata di Opera comprende anche una tecnologia che consente la lettura da parte di una voce sintetica di testi tratti da pagine web, oltre ad assicurare maggiori possibilità e più rapidità nel cercare e salvare determinate pagine. Opera dichiara di contare 10 milioni di utenti per il suo precedente browser, anche se solo 100.000 hanno pagato 34 euro per la versione priva di pubblicità. Per quanto riguarda ancora la sicurezza, il nuovo Opera cerca di contrastare il "phishing", cioè il tentativo di sottrarre informazioni sensibili dell’utente attraverso website ingannevoli. Il nuovo navigatore Internet fornisce informazioni per aiutare l’utente a giudicare sull’affidabilità di siti sospetti, e anche sull’origine dei pop-up.