OnePlus rilascerà la sua serie di smartphone premium nel mese di marzo 2021, così da contrastare il predominio di Samsung, Xiaomi e altri brand rivali. Lo sappiamo, lo sappiamo: è appena uscito OnePlus 8T e già si parla della sua nuova iterazione. Il flagship ha fatto il suo debutto pochi giorni or sono ed è stato dotato delle migliori features che la tecnologia moderna ha da offrire: pannello AMOLED a 120 Hz, fast charge da 65W, un nuovo design, materiali esclusivi e molto altro ancora. Tuttavia, per il 2021 ci si attende un cambio di rotta per il costruttore cinese, almeno per quanto concerne le proposte top di gamma.

OnePlus: presentazione dei nuovi smartphone top anticipata

Solitamente l’azienda di Pete Lau presenta la sue ammiraglie nella tarda primavera; per l’anno prossimo invece, pare che voglia lanciare i nuovi dispositivi nel mese di marzo 2021, molto in anticipo rispetto alla classica roadmap. Il motivo? Presto detto: contrastare l’avanzata di Samsung con i suoi Galaxy S21 che, secondo gli ultimi rumor, potrebbero far la loro comparsa già nel mese di gennaio (ben sei settimane prima del solito).

Anche se non abbiamo ancora una data stabilita per la serie OnePlus 9, sappiamo che l’evento di lancio sarà programmato per metà marzo. Speriamo che, per allora, lo scenario pandemico si sia placato e che si possa avere uno show dal vivo, come vi era un tempo.

Un rilascio della serie OP 9 previsto per marzo permetterebbe di aver più tempo per preparare – eventualmente – la variante “T” di fine anno.  Al momento è troppo presto per speculare circa l’hardware interno del nuovo smartphone, ma è probabile che l’azienda voglia sfruttare il futuro chipset a 5 nanometri di Qualcomm, lo Snapdragon 875G. Inoltre, potremmo assistere anche all’introduzione (di nuovo) della certificazione Ip68, della super fast charge wireless e della Warp Charge da 65 W (appena vista su OP 8T).

Per quanto concerne l’aggiornamento hw di metà anno, occorrerà vedere se, per il futuro, con i grandi cambiamenti in atto in casa OnePlus, ci sia ancora posto per una versione “T”. Di fatto, il listino del produttore si sta aggiornando sempre più di tanti device; non solo top di gamma, ma anche midrange premium e nel futuro anche low-budget (OP Clover con Snapdragon 460). Tanti wearable all’orizzonte: OP Buds a non finire, un orologio smart con Wear OS e chissà quanti altri gadget ci aspettano per il prossimo anno.

Sicuramente assisteremo anche alla presentazione di nuovi prodotti appartenenti alla linea Nord; si parla già di un OnePlus Nord N10 5G, alimentato dal chipset Snapdragon 690 e destinato esclusivamente al mercato USA, oltre ad un Nord N100 entry-level. Non ci resta che attendere!

Fonte:Android Central