Si parla ormai da qualche anno di Nintendo Switch Pro, un’aggiornamento della vendutissima console giapponese. La nuova versione sarebbe caratterizzata da un comparto hardware rinnovato e un display decisamente migliore della Switch attualmente in commercio.

Molti videogiocatori aspettano con ansia l’arrivo di una versione migliorata di Switch, per poter godere al meglio di alcuni titoli presenti a listino, che il modesto hardware della console portatile non è in grado di riprodurre a dovere.

Secondo diverse analisi al firmware della console da parte di alcuni hacker, il nome in codice della Nintendo Switch Pro sarebbe “AULA”. L’indiscrezione arriva dal sito ResetERA, il dataminer SciresM ha rivelato che la console in questione sarebbe una mid-gen, una versione di mezzo tra l’attuale Switch e la seconda generazione in arrivo prossimamente.

nintendo switch pro

Il progetto AULA dovrebbe introdurre il supporto al 4K, quando si gioca tramite la dock, e un display con tecnologia OLED. Non abbiamo informazioni sulla risoluzione del pannello, ma sarebbe auspicabile un aumento sostanziale della stessa, a seguito delle aspre critiche mosse al pannello dell’attuale generazione di Switch.

Hardware potente e design rinnovato

Secondo i primi rumors su Nintendo Switch Pro potremmo assistere anche ad un incremento prestazionale. Se dovesse essere confermata la presenza di uno schermo più risoluto e il supporto al 4K, la presenza di specifiche tecniche maggiorate si renderebbe necessaria, a favore di un framerate stabile e un’esperienza di gioco quantomeno paragonabile alla prima versione della console.
Gli utenti affezionati al marchio nipponico sembrano concordi nel manifestare la volontà di un aggiornamento anche estetico, rendendo meno vetusto il design della console e assottigliando i generosi bordi attorno al display.

Stando alle indiscrezioni susseguitesi negli utlimi mesi, la presentazione della nuova Nintendo Switch Pro potrebbe arrivare nella seconda metà del 2021, ma per ora non abbiamo informazioni in merito. In attesa di comunicazioni ufficiali, invitiamo a prendere con le pinze le caratteristiche trapelate, si tratta pur sempre di rumors.