Non è stato un telefono brutto e nemmeno un flop commerciale. Tuttavia, OnePlus non produrrà più telefoni della sua gamma.
OnePlus X non avrà, quindi, un successore: lo ha dichiarato durante la presentazione di OnePlus 3 a Shenzen il CEO di OnePlus Pete Lau.
Secondo Lau, l’azienda cinese si concentrerà esclusivamente sui cosiddetti flagship, i telefoni ammiraglia della casa. Dopo il 3 vedremo, quindi, il OnePlus 4 e, se la società non cambierà idea, il 5 e così via.

Pete Lau, il CEO di OnePlus
Pete Lau, il CEO di OnePlus

OnePlus, in sostanza, non ha intenzione di competere nella fascia bassa di mercato. La politica è quella di garantire prezzi contenuti offrendo, di contro, smartphone di primo livello.
Lau ha parlato anche di mercato mondiale: Europa e Stati Uniti stanno rispondendo bene alle proposte OnePlus e in India il marchio si conferma leader nelle vendite tra gli smartphone più costosi.
OnePlus continuerà a vendere online. A detta del CEO non è arrivato ancora il tempo per aprire negozi fisici.