Uno dei cellulari i-Mode di Nec

Nec ha dichiarato che nel prossimo anno intende vendere oltre un milione di cellulari i-Mode in Europa. L’obiettivo della casa nipponica può sembrare oltremodo ambizioso, data la situazione del mercato nostrano e la saturazione, nonché la difficoltà dei produttori nipponici a sfondare in Europa.

Nec è già fornitore di terminali i-Mode per E-Plus in Germania e KPN Mobile in Olanda, mentre a breve lo sarà per Bouygues Telecom in Francia e Telefonica Moviles in Spagna. Con la diffusione dell’i-Mode in Europa, fortemente sponsorizzata da NTT DoCoMo, Nec punta sul fatto di essere stato il primo produttore a lanciare un cellulare GPRS i-Mode, tutt’ora il più venduto. Intanto i clienti i-Mode europei stentano a crescere, visto che E-Plus da aprile del 2002 ha fatto registrare 120 mila nuovi utenti, mentre KPN Mobile arriva a 30 mila, ma le previsioni sono tutte per l’ottimismo e per una forte crescita nel 2003 ed inoltre gli introiti da parte di questi utenti sono in costante crescita.