Si chiama WePlus e nasce dalla collaborazione tra il phone-maker cinese Gionee e la start-up spagnola Weimei Mobile. È un phablet di fascia media che ostenta un rapporto feature/price interessante. 

 

WePlus vanta, infatti, un corpo realizzato interamente in metallo, per l’89% in alluminio, e uno schermo Super AMOLED da 5,5 pollici con un rapporto screen/body del 77,8% e con risoluzione HD (720×1.280 pixel), protetto da Corning Gorilla Glass 3

Weimei WePlus
Weimei WePlus

Sotto la scocca, un indefinito processore octa-core a1,3GHz è assistito da 3GB di RAM e 32GB di spazio interno per app e dati espandibile tramite MicroSD fino a 128GB. Il tutto è alimentato da una batteria da 3.150 mAh. Tra le specifiche degne di nota segnaliamo la presenza di una presa USB Type-C e di due fotocamere, una posteriore da 13 megapixel con lente f/2 e flash a led, e una anteriore da 5 megapixel

Non mancano connettività 4G/LTE, GPS/A-GPS/GLONASS, Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac e Bluetooth 4.0.  A bordo il sistema operativo Google Android customizzato con l’interfaccia proprietaria weOS. Disponibile sul sito del produttore al prezzo di 289,99 euro