Stando a quanto emerge online, sembra che la nuova generazione del Motorola razr 2 che arriverà a settembre presenterà nuovi particolari estetici e funzionali di altissima qualità, in netto contrasto con quanto visto finora. Sembra infatti, che il Razr 2 sfoggerà un display più grande di quello visto sul modello attuale.

Motorola Razr 2: cosa sappiamo finora?

A seguito dell’introduzione del vetro ultra-sottile UTG visto a bordo del Galaxy Z Flip, ci si aspetterebbe di vedere la tecnologia anche sul nuovo smartphone pieghevole di Motorola. Tuttavia sembra che il nuovo Razr avrà sì un display più grande, ma realizzato con il più classico pOLED.

Il CEO di Display Supply Chain Consultants (DSCC) fornisce nuovi dettagli circa il prodotto di nuova generazione della casa alata. Secondo Ross Young infatti, il display principale sarà di 6,7”, quindi 0,5” più grande di quello attuale. Inoltre è previsto un aumento di dimensioni anche per la diagonale del display esterno, ma in questo caso non si hanno notizie circa la dimensione.

Ad oggi il Razr 2019 vanta uno schermo secondario da 2,7” e stavolta sembra che Motorola voglia massimizzare al meglio l’area disponibile sulla back cover; è lecito aspettarci anche un processore più potente (rumor suggeriscono l’ arrivo dello Snapdragon 765… o del 768), con supporto alle reti 5G. Altre specifiche tecniche includeranno 8 GB di memoria RAM, 256 GB per lo storage interno, Android 10, fotocamera principale da 48 Megapixel, selfiecamera da 20 Megapixel con funzionalità avanzate dallo schermo esterno e molto altro ancora. Il device è previsto, stando alle parole del presidente di Lenovo Africa, per il mese di settembre.

Nonostante la fine dell’anno non sia un periodo particolarmente caldo a livello di temperature, si prospetta un autunno ricco di prodotti “hot” molto attesi dai fan, come il nuovo Razr, gli iPhone 12, la distribuzione ufficiale dei Galaxy Fold 2, Note Fold, Fold Lite e il debutto di molti altri ancora.

Fonte:Twitter Ross Young