Gli smartphone 5G alimentati da processori Dimensity approderanno presto nei mercato globali; finora infatti, MediaTek ha segnato il suo ritorno nella fascia premium grazie all’introduzione dei Dimensity 800 e 1000 con modem 5G integrato.

Per motivi ad oggi sconosciuti tuttavia, i telefoni con questi SoC sono rimasti appannaggio esclusivo della Cina per diverso tempo. Per fortuna, ora la società ha confermato che i chipset in questione approderanno nei mercato di tutto il pianeta entro il terzo trimestre dell’anno (questo attuale).

MediaTek: alla conquista del mondo

La prima CPU a vedere la luce nei mercati internazionali sarà proprio il Dimensity 1000. C’è da dire che sono tanti i device alimentati da questo processore e a sua volta, tale SoC è declinato in più versioni; pensiamo all’OPPO Reno 3 5G (Dimensity 1000L) o all’iQOO Z1 5G (Dimensity 1000+). Questi due varianti per esempio, sono dei modelli derivanti dal D1000 standard.

Il chipmaker taiwanese ha continuato a presentare chipset 5G di fascia alta, come il Dimensity 800 e il Dimensity 720; questi componenti alimentano alcuni degli dispositivi 5G più economici presenti sul mercato asiatico. Nessuno di questi smartphone è disponibile al di fuori della Cina, ma presto potremo vederli sulle Global dei suddetti telefoni, i quali arriveranno in commercio venendo distribuiti in maniera globale. MediaTek stessa, ha confermato ciò all’interno della presentazione del suo bilancio relativo al secondo trimestre dell’anno.

Ipotizziamo che il Velvet con Dimensity 800 individuato recentemente all’interno dell’elenco del Google Play Console possa essere il primo telefono con MediaTek Dimensity 5G ad approdare fuori dai confini cinesi.

Sembra proprio che la compagnia cinese si presenti inarrestabile; con HiSilicon fuori dai giochi, il colosso della tecnologia pare che stia consolidando sempre più la sua presenza sui dispositivi mondiali.

Dal ban emanato da Trump nei confronti di Huawei/Honor infatti, MediaTek potrebbe acquisire gli slot di produzione lasciati liberi dall’azienda HiSilicon; la chip-war non è che all’inizio e  fra i player d’onore che disputeranno la partita vediamo Qualcomm, Samsung e MediaTek stessa. Non consideriamo Apple con i suoi Bionic in quanto fa parte di un mercato a sé stante, ma voci di corridoio ci fanno pensare all’arrivo di un nuovo sfidante: Intel.

Fonte:XDA