Il business degli smartphone LG è in difficoltà da diversi anni. Un tempo, il marchio era uno degli protagonisti più rilevanti nel mercato della telefonia mobile e ha ottenuto un gran successo nel 2013 con il suo (ottimo) G2, un flagship davvero completo, innovativo e che segnava una rottura con il passato. Da allora l’azienda non è riuscita a tenere più il passo con la concorrenza anche se ha sempre dimostrato di essere lungimirante, innovativa e ricca di idee (G5 modulare, Wing dual screen, G8 con Air Gestures, etc). Il colosso sudcoreano è stato anche il primo produttore a scommettere su un display 18: 9; da quel momento, il suddetto form factor è diventato di tendenza. Adesso, nel 2021, le cose stanno decisamente peggio: LG dovrebbe presentare il primo telefono con display arrotolabile disponibile in commercio, il Rollable, ma pare che non sarà così: il progetto sembra essere stato cancellato.

LG Rollable: il progetto potrebbe esser stato cancellato

L’azienda ha svelato in maniera ufficiosa il Rollable al CES 2021. I rapporti suggerivano che questo sarebbe un dispositivo incredibile, ma secondo nuove indiscrezioni, il progetto potrebbe essere stato annullato.

Di recente, abbiamo sentito diverse voci che suggerivano l’uscita di LG dal business degli smartphone e il telefono con schermo arrotolabile potrebbe essere stato la prima vittima. Secondo un rapporto di Yonhap News, LG avrebbe chiesto alle fonti della catena di approvvigionamento di sospendere la produzione. Altresì, è lecito pure che la sua realizzazione sia più lenta e difficoltosa del previsto e che la società stia solo ritardando il debutto del flagship. O meglio: ci piacerebbe che sia così ma è più plausibile la cancellazione dello smartphone dai piani della compagnia.

Già nel dicembre dello scorso anno, la compagnia prevedeva di esternalizzare i suoi prodotti ad altri ODM per ridurre i costi, ma anche questa idea non sembra essere stata sufficiente. Apparentemente, i telefoni LG non realizzano profitti dal secondo trimestre del 2015 e hanno venduto meno di 25 milioni di dispositivi nel 2020, con una perdita di 4,5 miliardi di dollari. Ciò “ha dato il via” ad una serie di indiscrezioni che suggeriscono che LG stia valutando la possibilità di vendere la sua divisione smartphone al conglomerato vietnamita Vingroup.

Sebbene LG sia un grande protagonista del settore della telefonia mobile, non vediamo un vero motivo per l’azienda di tenere il passo con la concorrenza quando in realtà, si vede chiaramente che non può competere con gli altri brand.

Purtroppo i telefoni LG sono sempre indietro rispetto alla concorrenza in termini di specifiche e funzionalità. L’anno scorso, la società non ha portato sul mercato una vera ammiraglia con lo Snapdragon 865/865 + e il suo Velvet era troppo caro per essere un dispositivo midrange con Snapdragon 765G al seguito. Ha perfino lanciato una variante (molto controversa) con all’interno un processore vecchio di due anni.

Noi speriamo che non sia così e vi invitiamo a prendere il tutto “con un pizzico di sale“. Ci piacerebbe davvero vedere il Rollable del marchio coreano in commercio; staremo a vedere.

Fonte:Android Police