Un rapporto proveniente dalla Corea rivela che l’LG V20 ha ricevuto ben 60.000 test prima di andare in fase di produzione di massa. Tra le varie modalità adottate dalla casa sudcoreana per effettuare tali test, viene utilizzata una barra di acciaio per prove di caduta da un metro sui bordi del device e ispezioni continue dell'unità con l'obiettivo di migliorare la stabilità dell'hardware e scoprire difetti strutturali. Altri test comprendono una sfera di acciaio in caduta sul display del V20 e vari controlli se lo smartphone può sopportare il peso di una persona.

LG V20
LG V20

I V20 assemblati vengono anche sottoposti a un sistema di test integrato per valutare la loro interfaccia utente, mentre la sensibilità touch screen viene controllata manualmente da un operaio. A seguito di ciò, il dispositivo viene sottoposto a prove di radiofrequenza nelle quali LG stabilisce se il V20 è in grado di fornire segnali in vari ambienti wireless. Inoltre, viene testata la velocità con cui il device risponde a servizi di rete specifici, come il roaming internazionale.