I nuovi iPhone Xs, Xs Max ed Xr sono stati appena presentati durante il tradizionale keynote. Fra tutte le specifiche dei nuovi terminali, quella più interessante riguarda il cuore pulsante del terminale, ovvero il processore. A 24 ore dalla presentazione, sfilano in rete i primi benchmark, che consentono anche di scoprire l’equipaggiamento di RAM dei terminali.

Apple A12 Bionic: un mostro piccolo piccolo

Apple A12 Bionic è un concentrato di potenza con un co-processore dedicato all’intelligenza artificiale. Il SoC è stato costruito con è processo produttivo a 7 nanometri.

La sua architettura si basa su un cuore a 64 bit composto da 6 core, 2 responsabili delle task più pesanti e 4 di quelle più leggere. In generale, le prestazioni sono più alte ed in consumi molto più bassi in riferimento alla precedente generazione. Il processore è in grado di elaborare fino a 5 trilioni di operazioni al secondo.

Esattamente sopra la CPU c’è la GPU, ovvero la scheda grafica, che conta su quattro core più veloci del 50%.

Infine c’è il chip dedicato all’intelligenza artificiale. Un octa core che si focalizza sul machine learning, per apprendere continuamente e restituire un’esperienza utente di livello superiore. Personalizzata e soprattutto più intelligente.

Decisamente, un gioiellino della tecnologia, che sta tutto in dimensioni irrisorie.

I benchmark

Se c’è qualcosa che ad Apple non piace dichiarare in conferenza stampa sono i GB di RAM presenti negli iPhone. Per fortuna, poco dopo la rete è in grado di togliere ogni dubbio.

Geekbench ha pubblicato i primi benchmark eseguiti su iPhone Xs Max e su iPhone Xr. Oltre ai punteggi in single core e multi core, viene indicato anche il quantitativo di RAM.


iPhone Xs Max è dotato di 4GB di memoria RAM, mentre iPhone Xr arriva a 3GB. Quanto ai risultati, il primo device raggiunge 4,813 punti in single core e 10,266. in multi core. Quanto al secondo, i punteggi sono di rispettivamente 4,754 e 9,367.

Tanto per fare dei paragoni, Samsung Galaxy Note 9 ha ottenuto 4,639 punti nei test in single core e 8,876 in multi core (versione con 6GB di memoria RAM).

I nuovi iPhone costano tanto, ma performano bene grazie al potente processore.