Un nuovo rapporto emerso nelle scorse ore in rete, ha suggerito che Apple potrebbe ricevere aiuto da LG Display per lo sviluppo del suo prossimo iPhone pieghevole. Apparentemente, pare proprio che il gigante della tecnologia sudcoreano fornirà alla casa di Cupertino i pannelli OLED flessibili.

iPhone pieghevole: non solo Samsung in lizza per i pannelli OLED

Stando a quanto emerge da un recente report del DigiTimes (tramite WCCFTech), LG Display potrebbe essere il fornitore dei pannelli OLED che si troveranno nel futuro iPhone foldable. Anche se non sono stati non confermati, i leaks precedenti avevano suggerito che Samsung sarebbe stato l’unico fornitore di questa tipologia di schermi per la compagnia di Tim Cook.

Questa notizia invece, significa che entrambe le società potrebbero fornire tali componenti per il primo melafonino con schermo pieghevole: ora si dice addirittura che LG possa aiutare Apple anche nello sviluppo del display. Recentemente, avevamo segnalato che la serie iPhone 13 avrebbe presentato schermi di tipo LTPS, quindi è lecito ritenere che il colosso coreano possa svolgere un ruolo attivo anche in questo.

Sfortunatamente, il rapporto non menziona alcun dettaglio su quando questo fantomatico nuovo iPhone pieghevole. Pare anche che la società abbia scelto il design a conchiglia per il suo primo foldable. Questo dovrebbe presentarsi infatti, simile al Galaxy Z Flip di Samsung e, secondo Jon Prosser (CEO di Front Page Tech), l’arrivo sul mercato dovrebbe essere previsto per il 2023.

In passato invece, si era palesata l’ipotesi dei due concept differenti: un pieghevole a conchiglia e uno a libro, in puro stile Galaxy Z Fold 2. In seguito poi, è emerso che l’azienda ha cancellato quest’ultimo dai suoi piani, proprio per evitare i vari problemi strutturali che hanno afflitto il primo Fold di Samsung. Ovviamente vi invitiamo a prendere tutte queste informazioni “con un pizzico di sale“.

Fonte:DigiTimes