iPhone 14 Pro: vale la pena aspettare il nuovo modello?

iPhone 14 Pro potrebbe essere il primo melafonino privo di notch/tacca; vale la pena aspettare l'arrivo del nuovo rivoluzionario modello?

iPhone 14 Pro di Apple potrebbe essere il primo melafonino con display OLED del colosso americano di Cupertino privo di tacca.

iPhone 14 Pro: sarà una rivoluzione?

Difficile dire se varrà la pena attendere il nuovo modello: certo è che se sarà privo di notch, sarà davvero rivoluzionario e la sua attesa sarà ampiamente ripagata da un design mozzafiato.

Alcuni anni fa, con il lancio di iPhone X nel 2017, Apple ha aggiunto il famigerato notch sulla parte superiore dello schermo e ha continuato fino ad ora, arrivando a dotare perfino i PC del suddetto elemento. Ma ora si prevede che la società cambierà le cose con i prossimi telefoni.

Se si deve credere al nuovo rapporto proveniente da The Elec, che si basa sui fornitori di display, i prossimi modelli della serie iPhone 14 con display OLED potrebbero avere un foro invece di una tacca.

Il rapporto afferma che Samsung ha già iniziato a ricevere macchine da Philoptics e Wonik IPS per i fori di taglio laser nei pannelli OLED.

Si dice che la mela abbia deciso di sbarazzarsi del notch sui modelli 14 Pro e 14 Pro Max poiché l’azienda è fiduciosa sulle capacità e sull’esperienza della rivale coreana nella perforazione dei display, cosa che il colosso sudcoreano ha già fatto per anni a partire dalla propria gamma Galaxy S10.

Se il rapporto è vero, l’iPhone 14 Pro Max, dotato di un display da 6,7 ​​pollici con un foro di perforazione, potrebbe finire per essere lo smartphone di Apple con il miglior rapporto schermo-corpo che l’azienda abbia mai progettato.

I prossimi modelli premium del marchio utilizzeranno il metodo HIAA (Hole-in-Active-Area) di Samsung, che si dice sia la tecnologia di perforazione OLED più avanzata mai prodotta finora.

Finora, la mela dipende da Samsung Display per i pannelli OLED LTPO, ma secondo quanto riferito anche LG sta lavorando allo stesso processo. Staremo a vedere.

Fonte: The Elec

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti