Secondo quanto riferito, il nuovissimo iPhone 13 Pro (o iPhone 12S che dir si voglia) avrà una variante di memoria interna da ben 1 TB (Terabyte). Sì, avete letto bene. Una capienza simile non si era mai sentita prima d’ora. Di fatto, potremmo trovarci di fronte al melafonino più potente – nonché capiente – di sempre. Ci domandiamo solo una cosa: quale sarà il suo prezzo, considerato che Apple fa pagare a caro prezzo gli aumenti di memoria?

iPhone 13 Pro con 1 TB di storage: si o no?

Apple ha recentemente lanciato sul mercato i suoi modelli della serie iPhone 12 e la gamma ha avuto un tale successo che la società è riuscita a battere tutti i record, spedendo 90 milioni di unità di pezzi nel quarto trimestre del 2020. Ad oggi, il colosso di Cupertino è l’azienda leader al mondo nel settore della telefonia.

La serie iPhone 12 è stata la prima della compagnia ad approdare sul mercato con il supporto per le reti 5G e ora la società pare che si stia già preparando per la nuova line-up del 2021. Mentre i dettagli su questa imminente formazione di nuovi terminali sono ancora molto vaghi e confusionari, ci sono state diverse speculazioni che suggeriscono nuovi tagli di memoria per i melafonini del futuro. Secondo l’ultimo rapporto, Apple potrebbe lanciare una variante di archiviazione da 1 TB dell’iPhone 13 Pro l’anno prossimo.

L’iPhone XS è stato il primo smartphone del gigante di Cupertino a essere dotato di 512 GB di memoria interna e da allora la società non ha aggiunto più opzioni di archiviazione nei suoi successori, iPhone 11 e iPhone 12. È stato riferito che solo i modelli Pro potrebbero avere una capacità di archiviazione di 1 TB. Inoltre, non si sa se la società stia ipotizzando di aumentare la capacità di archiviazione nel modello base, che attualmente è di 128 GB.

Se dobbiamo credere alle indiscrezioni precedenti, sappiamo che i futuri modelli di iPhone 13 avranno una tacca più piccola nella parte superiore del display. Si dice anche che l’OEM americano possa includere il fingerprint under-display unitamente al supporto per il Wi-Fi 6E fra le novità.

È ancora presto per avere la conferma di tutti questi leaks, ma c’è un’alta probabilità che si rivelino veritieri. Ci aspettiamo di saperne di più su questi telefoni in arrivo nei prossimi mesi, prima del loro lancio a settembre 2021.

Fonte:ITHome