Il chiacchiericcio intorno ad iPhone 13, a tutti i modelli della gamma, si fa sempre più corposo. Ci sono sempre più report e indiscrezioni sui device. Ormai sono parecchie le specifiche che – se confermate – potrebbero farti innamorare subito dei flagship in arrivo il prossimo settembre. Ecco le più interessanti.

iPhone 13: cinque motivi per amarlo da subito

Non che iPhone 12 sia uno smartphone mal riuscito, anzi – grazie alle ultime offerte Amazon – è diventato più appetibile che mai.

Tuttavia, chi non lo scorso anno ha deciso di non cambiare melafonino, aspettando quelli di quest’anno, potrebbe avere diverse ragioni per ripagheranno l’attesa, qualsivoglia versione deciderà di scegliere.

Una delle ultime indiscrezioni emerse, ad esempio, racconta della possibilità che l’edizione Pro dei device arrivi con un taglio di memoria da ben 1 terabyte: una quantità di spazio enorme.

Fra le altre specifiche, sembra sempre più sicura la possibilità che i melafonini (almeno i modelli Pro) saranno equipaggiati con schermo dotato di refresh rate a 120Hz a basso consumo energetico.

Ancora, il comparto fotografico di iPhone 13 Pro e Pro Max potrebbe essere dotato di un eccezionale zoom periscopico in grado di competere con quello dei flagship di altri produttori di smartphone. Inoltre, dovrebbe essere espanso il supporto allo scanner LiDAR anche per i modelli base e mini.

Infine, fra le caratteristiche più ghiotte emerse di recente, ci sarebbe il supporto al WiFi 6E, una forma di connettività senza fili ultra stabile e ultra veloce.

Insomma, una serie di specifiche tecniche, che arriveranno su una o l’altra edizione dei melafonini del 2021, che potrebbero rendere da subito questi flagship molto appetibili.

Abbiamo solo un dubbio: siamo proprio sicuri che si chiameranno iPhone 13?