Grazie all’accordo stipulato ieri con Wind, le
aziende e le associazioni che aderiscono a Confindustria potranno beneficiare
di uno sconto base del 13% per le chiamate con il gestore, destinato a crescere
con l’aumento del traffico telefonico.

Secondo gli accordi, lo sconto aggiuntivo, che
si sommerà a quello base, per la telefonia fissa varierà fra il
10% (per consumi bimestrali compresi fra i 2 e i 10 milioni) ed il 32% (oltre
200 milioni di telefonate). Per quanto riguarda la telefonia mobile oscillerà
fra il 10% e il 28%, rispettivamente per una spesa compresa fra i 3 e gli 8
milioni e oltre gli 80 milioni. Condizioni particolarmente vantaggiose verranno
poi applicate nel caso di utilizzo convergente dei servizi di telefonia mobile
Wind uniti a quelli di telefonia fissa dello stesso gestore.