Ascend P7 di Huawei è finalmente ufficiale. Lo smartphone è stato presentato dal CEO Richard Yu nel corso di un evento titolato “What is Next” tenutosi nella capitale francese Parigi e appena concluso.

Particolare attenzione è stata data al design del prodotto, realizzato in metallo sui lati e vetro sulla scocca anteriore e posteriore. La back cover, in particolare, è costituita da 7 layer di vetro e sottilissime lamine metalliche sovrapposte che offrono all’utente una percezione di profondità grazie alle microtextures ed ai particolari patterns disegnati.

Il device è resistente agli spruzzi grazie alla Nano Coating Splash Proof Technology, misura 139.8Xx68.8×6.5mm per 124 grammi di peso, è basato sul sistema operativo Android 4.4.2 KitKat con interfaccia utente EmotionUI 2.3, supporta le reti LTE cat 4 con download fino a 150Mbps (ha l'antenna LTE più compatta presente sul mercato) ed è dotato di un display TFT FullHD in-cell da 5” con densità di 445ppi e realizzato con la tecnologia LTPS e CABC, un processore quad-core HiSilicon Kirin 910T da 1.8GHz, 2GB di RAM, GPU Mali450,16GB di memoria interna espandibile tramite microSD, NFC, una fotocamera posteriore da 13 megapixel, una anteriore da 8 megapixel ed una batteria da 2500mAh che consente di utilizzare il device per un giorno intero ad uso intenso o fino a due giorni con un uso normale. Grazie alla funzione Save Mode è possibile utilizzare lo smartphone con solo il 10% di batteria per un giorno intero.

Entrambe le fotocamere sono in grado di fornire ottimi risultati per catturare momenti spontanei, per scattare in condizioni di scarsa luminosità e per ottenere dei selfie panoramici di alta qualità. Per tale motivo la fotocamera anteriore è stata sviluppata in modo particolare, adottando un sensore BSI a cinque lenti asferiche con apertura f/2.4 da 8 megapixel e con una dimensione di ciascun pixel pari a 1.4nm.

La fotocamera posteriore da 13 megapixel viene attivata tramite doppio click sul pulsante del volume (da telefono spento la foto viene scattata in appena 1.2 secondi), è dotata di un sensore di quarta generazione BSI di Sony con apertura f/2.0 ed una focale di 28mm. Secondo Huawei, il chip dedicato Altek Image Signal Processor (ISP) consente alla fotocamera di ottenere risultati equiparabili a quelli ottenibili con una DSLR. Il livello massimo ISO 3600 consente di ottenere immagini di ottima qualità anche in condizioni di scarsa luminosità.

Particolare attenzione è stata data alla personalizzazione del device, con la possibilità di scegliere tra più di 100 temi della UI e di selezionare specifiche immagini per rendere unica la "Iconic Lock Screen".

Ascend P7 offre Application Manager, tramite il quale l'utente può selezionare le applicazioni da attivare all'accensione del device e quelle che devono rimanere attive quando il telefono è in stand-by. Il Phone Manager, invece, permette di ottimizzare la performance e di ripulire la memoria di massa tramite lo Storage Cleaner.

Huawei Ascend P7 sarà disponibile anche in versione dual SIM, e a seconda del modello il secondo slot sarà impiegato per il posizionamento della microSD o della seconda scheda SIM.

Il device è compatibile con lo smartwatch Talkband B1 e verrà venduto nelle colorazioni bianca, nera e rosa.

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Huawei Ascend P7
Huawei Ascend P7

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum