BlackBerry vende 90 brevetti ad Huawei: i progetti descriverebbero alcune nuove tecnologie nell’ambito degli smartphone.

BlackBerry vende ad Huawei

Dieci anni fa, BlackBerry era una delle aziende più importanti a livello globale, tanto che i suoi dispositivi erano popolarissimi in tutto il mondo. Purtroppo, adesso il marchio negli anni non è stato in grado di adattarsi alle nuove realtà relative agli smartphone.

Tuttavia, la sua proprietà intellettuale di BlackBerry è ancora rilevante, tanto che un’indiscrezione – le informazioni sono state ora confermate da un portavoce dell’azienda – afferma che Huawei ha acquisito ben 90 brevetti dalla compagnia di moda negli anni 2000.

La maggior parte dei brevetti sarebbero relativi alla sicurezza e – secondo BlackBerry – la transazione è piccola e riguarda i progetti dedicati agli Stati Uniti

Oltre alla sicurezza, secondo un avvocato specializzato in brevetti l’acquisizione include anche brevetti relativi a funzionalità di base, come presentare il testo (a seconda dell’orientamento del telefono), come vengono ottenuti i dati GPS e molto altro.

John Chen, CEO di BlackBerry, ha affermato che la società ha deciso di allontanarsi dal business degli smartphone per entrare nel mondo del software; a quanto pare, attualmente il brand sta scommettendo tutto su accordi di licenza, vendendo brevetti o facendo causa a società come Facebook e Twitter che hanno utilizzato la sua proprietà intellettuale senza il giusto compenso.

Ricordiamo che da quando BlackBerry ha lanciato la sua business unit BlackBerry Technology Solutions (BTS) nel 2014, la società ha fatto del suo meglio per autorizzare o vendere i suoi 38.000 brevetti, inclusi i brevetti di QNX, Certicom e Paratek.

Fonte:GSMArena