In attesa che le vendite del nuovo flagship One M8 si facciano sentire, i risultati finanziari di HTC Corp. continuano ad essere negativi.

È stato infatti presentato il quadro relativo al Q1 2014unaudited”, ossia attualmente oggetto di revisione contabile, da cui emerge una situazione peggiore rispetto a quanto precedentemente stimato dall’azienda stessa.

HTC

Il primo trimestre dell’anno ha infatti registrato perdite pari a 62 milioni di dollari, superiori rispetto ai 56 milioni previsti da un gruppo di 13 analisti coordinati da Bloomberg.

I ricavi ammontano a 1.09 miliardi di dollari, inferiori rispetto alle aspettative (1.12-1.18 miliardi di dollari previsti) ed ai ricavi ottenuti nel Q1 2013, pari a 1.4 miliardi di dollari, generando un calo del -22.6%.

Prima che HTC pubblicasse il documento, le azioni alla Borsa di Taipei hanno registrato il +3.6%, la crescita più alta da diversi mesi, consentendo al titolo un rialzo complessivo nel 2014 del +13%.

I risultati finanziari del primo trimestre 2014 non sono stati influenzati dall’immissione sul mercato del One M8, visto il lancio a fine quarto (25 marzo) dello smartphone, ma l’azienda punta molto su tale modello per risollevare le proprie sorti: “L’azienda si attende di registrare una “traiettoria positiva” dei suoi ricavi ad aprile, e prevede una crescita dei ricavi nel Q2 rispetto al trimestre precedente”, ha sottolineato l’azienda nel report.

Le vendite nel secondo trimestre saranno generate principalmente dai due prodotti attualmente più importanti di HTC, One M8 e Desire 816, il primo molto ricercato in Europa ed USA, mentre il secondo particolarmente apprezzato sul mercato cinese.

Peter Chou durante la presentazione a New York di One M8
Peter Chou durante la presentazione a New York di One M8

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum