Abbiamo visto come Google I/O sia per il mondo Android una sorta di cornucopia capace di sfornare a getto continuo ghiotte novità. Già durante l’evento dell'anno scorso aveva presentato un progetto molto interessante che apriva nuovi orizzonti sul fronte dell'autenticazione su Android.
Il progetto Abacus prevede un approccio diverso al login: non più la password intesa in senso stretto ma un sistema basato su una molteplicità di strumenti di riconoscimento, tra cui pattern di digitazione, accesso tramite riconoscimento della posizione, riconoscimento vovale, ecc.

La presentazione di Abacus al Google I/O 2015
La presentazione di Abacus al Google I/O 2015

Google ha adesso confermato l'avanzamento del progetto rivelando che il nuovo sistema "senza password" sarà messo a disposizione degli sviluppatori in modo tale da consentire a questi ultimi di poter iniziare a studiarlo per future integrazioni.
Dopo essere stato testato in maniera massiccia in più di 30 università statunitensi, dai prossimi mesi inizierà il testing presso un numerosissimo gruppo di istituzioni finanziarie. Se i risultati che sortiranno dal periodo di test saranno positivi, «sarà disponibile per ogni sviluppatore Android del mondo alla fine di quest'anno» ha dichiarato al Google I/O 2017 Daniel Kaufman, capo del dipartimento dell'unità ATAP (Advanced Technology and Projects) di Google.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum