Forse non tutti sanno che è da tempo che Google Play è bloccato agli utenti in Cina. Tuttavia, più di un dispositivo cinese si ritrova con una versione scaricata dalla rete del market di Google: paradossalmente, il Play Store rientra tra le prime 10 applicazioni scaricate in Cina pur non essendo fornito come app preinstallata sui dispositivi del paese.
Arrivano in queste ore, voci (alcune delle quali autorevoli) di un possibile ritorno dei servizi di Google in Cina.

Torneranno i servizi Google in Cina?
Torneranno i servizi Google in Cina?

Tra le voci autorevoli, c’è quella del presidente di Lenovo Mobile, Chen Xudong che, intervistato in Cina, ha pressoché confermato quanto si auspicano da tempo gli utenti cinesi: ha dichiarato che Google è pronto a rientrare nel mercato cinese degli smartphone.
È superfluo ricordare quanto sia importante a livello strategico entrare nel mercato cinese, essendo questo il più grande del mondo e quanto sia richiesto, dagli utenti del paese, l'uso dei Google Services.
«I servizi di Google rientreranno nel mercato cinese quest'anno», ha dichiarato Xudong. Dichiarazione che non lascia margini d'interpretazione: ci siamo.
Il presidente di Lenovo Mobile non ha però aggiunto dettagli utili a definire una possibile data a riguardo. Quello che si chiedono tutti è, però, che margini di libertà avrà Google sul mercato e se sarà soggetto, o meno, a limitazioni.