A poche ore dalla presentazione ufficiale di Google Pixel 5, trapelano le immagini ufficiali del dispositivo grazie agli insider che forniscono all’eclettico Jon Prosser le ultime indiscrezioni del mondo tecnologico.

Google Pixel 5: eccolo, vi piace?

Sappiamo che alle 11:00 (fuso orario del Pacifico, da noi saranno le 20:00) di oggi, Google presenterà il suo nuovo smartphone top di gamma (meglio dire, midrange premium), il Pixel 5. Su Twitter, il CEO di Front Page Tech ha appena condiviso due scatti che mostrano l’inedito device in funzione dal vivo.

Le foto trapelate sembrano quindi confermate le precedenti fughe di notizie che abbiamo visto sul dispositivo; citiamo la piccola selfiecam posta nell’angolo superiore sinistro del pannello anteriore, la doppia fotocamera incastonata in un modulo quadrato sulla back cover, unitamente al fingerprint fisico (decisamente anacronistico per un telefono di punta di un’azienda come Google…). Non manca lo chassis in metallo e uno schermo dalle ampie dimensioni (sei pollici) in risoluzione FullHD+, con tecnologia OLED e refresh rate da 90 Hz. Il tutto viene coperto da un vetro Corning Gorilla Glass 6, mentre sotto la scocca, ad alimentare il dispositivo, sembra che ci sarà una batteria da 4000 mAh con supporto alla fast charge.

Il processore a bordo è lo Snapdragon 765G, abbinato a 8 GB di RAM e storage da 128 GB per l’archiviazione a disposizione dell’utente. Il telefono mostrato da Prosser, ad ogni modo, sembra essere un’unità demo per la vendita al dettaglio e, ad oggi, è l’indiscrezione più chiara che abbiamo mai visto riguardo il nuovo dispositivo.

Il colosso di Mountain View svelerà il telefono in tutto il suo splendore questa sera; per seguirlo con noi vi basterà salvarvi questa pagina e tornare alle 19:45 con la vostra cena (o se preferite con gli stuzzichini).

Noi ci assicureremo di fornirvi tutti i dettagli in merito non appena la conferenza sarà terminata. Oltre al Pixel 5 (in colorazione Black e Mint Green), attendiamo anche l’annuncio del Pixel 4a 5G, della Chromecast con Google TV e del Nest Audio.

Fonte:Twitter Jon Prosser