Google rimane al centro del mirino dell’Unione Europea. Dopo che Android è stato messo sotto tiro per potenziali pratiche commerciali scorrette, la UE sta ora portando avanti il proprio attacco.

Secondo quanto riportato da Bloomberg, che cita tre persone “familiari” alla questione, la UE sta chiedendo ai concorrenti di Google di declassificare i documenti inerenti al caso così da poterli inoltrare a Big G e poter proseguire con la discussione. Togliere il segreto industriale è il primo passo per il proseguimento.

Android
Android

In ogni caso, la questione è ancora in fase di valutazione da parte del capo dell’antitrust europeo, Margrethe Vestager. Le pratiche di Google, che preinstalla i propri servizi su ogni Android, sono malviste dall’Unione Europea, che vuole capire se tale situazione possa aver danneggiato gli altri sviluppatori.