British Telecom ha annunciato l’acquisizione
del 32.5% di I.Net, uno dei più importanti Internet provider italiani
indirizzato soprattutto alla clientela professionale.

L’operazione, del valore di circa
38 miliardi di lire, rafforza ulteriormente la presenza della società
inglese sul mercato italiano delle telecomunicazioni, British Telecom possiede
infatti quote di rilevanza anche in Blutel e in Albacom.

A detta di Pat Gallagher, presidente
di British Telecom Europa, in futuro saranno possibili interessanti sinergie
fra le tre società, significativa è tra l’altro l’opinione degli
esperti del settore che vedono l’Italia come uno fra i paesi europei dove la
diffusione di Internet avrà un incremento maggiore nel corso dei prossimi
anni.