È stata assegnata oggi al consorzio
Blutel, in anticipo rispetto ai termini previsti, la quarta licenza per la telefonia
mobile in Italia. Il nuovo gestore andrà quindi ad affiancarsi a Tim,
Omnitel e Wind nella primavera del 2000, quando inizierà la propria attività
commerciale.

Grande soddisfazione da parte di Giancarlo
Elia Valori, presidente della società Autostrade (che detiene una quota
del 32% in Blu Tel) e ora presidente anche della nuova compagnia telefonica.
Secondo Valori ‘ l’aggiudicazione a Blutel della quarta licenza della telefonia
mobile È un grande riconoscimento del lavoro di squadra di tutti i prestigiosi
partners che hanno operato con passione, competenza e professionalita’ per il
successo di questa iniziativa ‘ – ‘ Entriamo così da protagonisti, nel
business del 2000, con Blutel che si propone di apportare modernizzazione e
innovazione ad un settore in continua evoluzione, proponendosi come punta di
diamante – aggiunge – di un sistema evoluto di ultimissima generazione, in grado
di offrire servizi ad alto valore aggiunto in tutto il campo delle telecomunicazioni,
in linea con la comune vocazione al servizio del cliente ‘.

Nello sviluppo di Blutel particolare
attenzione verrà posta nel Mezzogiorno, con la creazione di circa mille
nuovi posti di lavoro e 1.200 miliardi di investimenti entro un anno.