Negli ultimi giorni c’è stata una vera e propria sequela impazzita di annunci da parte dei maggiori operatori europei, una gara in cui ognuno ha rivendicato per se una qualche autenticità riguardo al lancio del nuovo iPhone 3G. In questo gioco al rialzo, hanno rivestito un ruolo di primo piano gli operatori italiani.
Ha iniziato Telecom Italia qualche settimana fa, con il clamoroso annuncio del contratto chiuso dall'amministratore delegato Bernabè con il "patron" di Apple, Steve Jobs, con cui TI si è garantito il nuovo iPhone entro la fine dell'anno, potendo anche contare su vantaggiose clausole economiche, che vedono per esempio l'assenza della "revenue sharing", mediante la quale, usualmente, la farmer di Cupertino "esigeva" dall'operatore associato il 30% dei guadagni provenienti dal traffico dati effettuato da smartphone Apple.
A sorpresa ieri Vodafone ha invece annunciato di essere in grado di commercializzare i nuovi iPhone già dalla prima data della loro apparizione, che dovrebbe presumibilmente essere il prossimo 9 giugno. Un botta e risposta senza precendenti in cui tutto faceva pensare che sarebbe toccato a noi italiani il "privilegio" di toccare con mano per primi il nuovo UMTS di casa Apple; ed invece a gran sorpresa, sempre ieri, T-Mobile, tramite il quotidiano Daer Stndard, fa sapere che sarà l'Austria il primo paese in cui il nuovo iPhone 3G vedrà la luce. Due dubbi sorgono circa questo annuncio; il primo, più concreto, è legato al fatto che T-Mobile non ha dato nessuna indicazione circa l'ipotetica data in cui il nuovo smartphone sarà per loro disponibile. Il secondo dubbio riguarda invece la stranezza della scelta dell'Austria come primo mercato di vendita; su questo punto in realtà bisogna dire che il Paese d'oltralpe non sarebbe una scelta casuale, visto che lo stesso detiene una delle migliori reti 3G al mondo, in termini di tecnologia e copertura.
A questo va aggiunto che, sempre in Austria, vi sono tariffe molto abbordabili in termini di traffico dati, ed anche gli stessi prezzi degli smartphone sono tra i più accessibili nell'ambito europeo. Tali fattori rendono questo Paese la location ideale per un primo test di mercato del nuovo iPhone 3G.