Il giornale cinese Commercial Times ha pubblicato nella giornata di oggi un report secondo cui i siti produttivi di Hon Hai Precision Industry Co. Ltd., meglio conosciuta come Foxconn, e Pegatron sono pronti per avviare il processo produttivo a pieno regime del nuovo modello di iPhone.

La Foxconn ha ricevuto l’ordine di produrre circa 90 milioni di iPhone nel solo 2014, e per massimizzare il numero di unità disponibili già a partire dalla data di lancio, Apple si è rivolta anche alla taiwanese Pegatron, che utilizzerà il nuovo impianto da 80 mila metri quadri sito a Kunshan, nei pressi di Shanghai, costato alla proprietà 147 milioni di dollari.

Secondo il Commercial Times, l’azienda avrebbe assunto “migliaia di lavoratori” per far partire la produzione di massa nel secondo trimestre.

Concept di iPhone 6
Un concept di iPhone 6

Non si hanno notizie in merito alla data di lancio di iPhone 6, anche se molte fonti citano l’inizio dell’estate come periodo ottimale per Apple al fine di anticipare l’introduzione del prodotto sul mercato ed incrementare il più possibile le vendite relative all’anno 2014.

Più certo è invece il rumor secondo cui il nuovo iPhone sarà più sottile e sarà dotato di un display in vetro zaffiro con una diagonale di almeno 4.7”, e quindi più grande rispetto a quello attuale, caratterizzato dall’assenza di bordi laterali per mantenere il più possibile ridotte le dimensioni del device.

Secondo il sito The Motley Fool, iPhone 6 sarebbe inoltre il primo modello Apple dotato di fotocamera con stabilizzatore ottico dell’immagine OIS, prodotto per conto di Cupertino da InvenSense.

Tale azienda potrebbe infatti fornire l’accelerometro ed il giroscopio integrato a 6 assi per migliorare ulteriormente la fotocamera iSight del device, che potrebbe essere dotata di un sensore da 10 megapixel con apertura f/1.8.