Stando a quanto emerge dal codice della nuova Developers Preview 2 di Android 12, sembra che Google stia lavorando ad una “dashboard di gioco” per la nuova release del software, forse appannaggio esclusivo dei Pixel-phones. Pare che questa aggiunga i controlli e le informazioni utili come il contatore di fotogrammi al secondo, delle semplici opzioni per l’acquisizione rapida degli screenshot e una shortcut per lo streaming di YouTube. Il team di sviluppo di 9to5Google è riuscito ad abilitare una speciale “dashboard di gioco” nascosta all’interno della seconda anteprima per sviluppatori di Android 12. Per ora, si tratta di un semplice menù con alcune impostazioni rapide e due grandi quadrati che sembrano essere pensati per eseguire determinate azioni ben specifiche.

Android 12: come funziona la nuova dashboard di gioco?

Le impostazioni rapide di questa dashboard sembrano essere pensate per offrire ai giocatori un facile accesso alle opzioni di screenshot e registrazione, un interruttore “Non disturbare” e un’opzione che conteggia i fotogrammi al secondo. A differenza degli altri, questo pulsante per il conteggio degli fps non è qualcosa che Android offre normalmente senza un’app di terze parti, ma è una funzionalità comunemente utilizzata dai giocatori più accaniti, specialmente su PC.

Nel frattempo, i due grandi quadrati nella dashboard di gioco sembrano consentire un facile accesso alle funzionalità che i giocatori potrebbero desiderare o di cui hanno bisogno. Probabilmente saranno ampiamente personalizzabili. Mentre il quadrato di sinistra è attualmente vuoto, quello di destra pare offrire un rapido accesso al live streaming del gameplay mobile su YouTube.

Per ora, toccando questa opzione nella dashboard di Android 12 si apre semplicemente l’app YouTube. Resta da vedere se Google vuole integrare in maniera più profonda il live streaming per il gaming nel suo sistema operativo.

Una cosa da notare è che il codice di questa funzionalità appena scoperta è archiviato in “com.google.android.systemui” in contrapposizione al solito “com.android.systemui“, che solitamente indica feature appannaggio dei soli telefoni Pixel.

Detto questo, i device di Google non sono esattamente commercializzati come i migliori dispositivi Android per i giochi, con Pixel 5 che opta addirittura per un chip Qualcomm di fascia media piuttosto che uno di punta. Lecito pensare che BigG voglia sopperire a tale carenza con un software eccellente?

Fonte:9to5Google