U

n imprenditore edile di quarantadue anni, Francesco Ieva, di Andria (provincia di Bari), sabato scorso è stato vittima di un agguato che per fortuna si è concluso con nessuna conseguenza fisica.

Due sicari, dopo aver atteso l’uomo, hanno sparato due colpi d'arma da fuoco: uno è andato a vuoto, l'altro è stato deviato dal telefono cellulare che l'uomo teneva nella tasca posteriore dei pantaloni.
Uno dei due uomini, con il volto coperto da un passamontagna, ha tentato di sparare nuovamente ma per fortuna di Ieva l'arma si è inceppata.
Sul posto sono intervenute le Forze dell'Ordine che stanno indagando per identificare i responsabili e chiarire i motivi dell'agguato.