Q

uello sull’utilizzo del cellulare alla guida, anche con sistemi vivavoce, è una questione molto sentita e negli ultimi mesi abbiamo visto arrivare, a riguardo, numerosi studi per verificare quali siano le conseguenze verificate.
L’ultima ricerca, in ordine di tempo, arriva dalla Università dello Utah che, mediante un simulatore di guida, ha verificato le capacità di guida di 40 volontari in tre situazioni: normale, parlando al cellulare e sotto l’effetto di alcool (appena oltre il limite legale). Dei tre che hanno causato incidenti ‘virtuali’ nessuno era ubriaco ma tutti stavano parlando al cellulare.
I guidatori con il cellulare, inoltre, hanno fatto risultare i tempi di reazione più alti di tutti. Lo studio ha anche verificato che le persone sotto l’effetto di alcool tendevano a guidare più lentamente di chi stava parlando al cellulare ma più aggressivamente.
Secondo i ricercatori, parlare al cellulare e guidare è più rischioso che guidare sotto l’effetto di alcool, non in quantità massicce certamente, ma abbastanza per vedersi ritirata la patente.