Un gadget hi-tech da mettere sotto l’albero, per il Natale 2018. Che sia utile per la casa, pensato per gli amanti della musica o anche solo in grado di strappare un sorriso, può essere la scelta giusta per tutti coloro che sono a corto di idee. Ce ne sono di ogni tipo e per tutti i gusti: in questo articolo alcuni spunti che potrebbero tornare utili per chi si appresta a scegliere un regalo.

Un regalo e la casa diventa smart home

Con una spesa relativamente contenuta è possibile regalare un dispositivo per la smart home. Ad esempio una videocamera WiFi da posizionare in un qualsiasi ambiente, così da tenerlo sotto controllo quando si è lontani o per interagire da remoto con gli animali domestici, per sapere cosa fanno i nostri amici a quattro zampe in nostra assenza. Già con 20-30 euro si possono acquistare modelli accessibili da qualunque postazione e in qualsiasi momento con un’app.

Videocamera WiFi

Ci sono poi le prese intelligenti da controllare con lo smartphone: si possono utilizzare ad esempio per accendere la macchina del caffé mentre si è ancora a letto o per far partire il condizionatore prima di rientrare a casa. Anche in questo caso la spesa è pari a poche decine di euro.

Amazon Smart Plug

Termostati intelligenti, rilevatori di fumo e campanelli con videocamera e microfono integrati sono alcune delle altre idee da tenere in considerazione per questa categoria. Si dia uno sguardo al catalogo Nest per prendere spunto. Anche lampadine LED controllabili a distanza possono essere un regalo gradito.

Smart speaker e altoparlanti per la musica

Il 2018 è stato l’anno degli assistenti virtuali, dunque non possiamo esimerci dal segnalare alcuni smart speaker con intelligenza artificiale integrata per l’interazione mediante comandi vocali. Nel valutare la scelta si tenga conto di qual è l’IA preferita: l’Assistente Google, Alexa di Amazon e Siri di Apple.

La tecnologia di Google è presente nei dispositivi della linea Home progettati e commercializzati direttamente dal gruppo di Mountain View, con la possibilità di scegliere tra il modello standard (149,00 euro) oppure quello Mini (59,00 euro) più compatto ed economico, ideale per creare una configurazione multiroom e ascoltare gli stessi brani in ogni stanza della casa, in modo sincronizzato.

Google Home

In alternativa è possibile optare per i modelli prodotti da terze parti: segnaliamo quelli della gamma JBL Link per la loro elevata fedeltà audio e per alcune caratteristiche legate alla qualità costruttiva come il telaio waterproof. I due device più piccoli (Link 10 a 169,99 euro e Link 20 a 199,99 euro) sono portatili e possono contare su una durata della batteria di diverse ore con una singola ricarica.

JBL Link

Passando ad Alexa, la linea Echo di Amazon offre diversi modelli progettati per soddisfare differenti esigenze: dal piccolo Echo Dot (59,99 euro) a Echo (99,99 euro), fino a Echo Plus (149,99 euro) che integra il supporto allo standard Zigbee per la gestione dei dispositivi della smart home. Chi lo desidera può aggiungere una componente visiva a quella sonora scegliendo Echo Spot (129,99 euro) dotato di un display circolare.

Amazon Echo Plus

Gli utenti degli ecosistemi iOS e macOS troveranno invece più naturale interagire con Siri. L’altoparlante HomePod di Apple può essere importato in italia (a circa 400 euro), ma va precisato che al momento non è disponibile il supporto ufficiale alla nostra lingua.

Apple HomePod

Restiamo in tema con Pelty, uno dei più particolari e originali altoparlanti in circolazione, in quanto non integra alcuna batteria né necessita di essere collegato a una presa di corrente: funziona con il fuoco, grazie alla presenza di un generatore termoelettrico (TEG). Può fungere da speaker wireless per l’ascolto della musica trasmessa dallo smartphone via Bluetooth. Il design è Made in Italy, con l’impiego di materiali come ceramica e legno, per uno stile minimalista ed elegante. Il prezzo non è dei più accessibili: 800 euro.

Pelty

Sempre per quanto concerne l’ascolto della musica, in alternativa si prendano in considerazione i tanti altoparlanti Bluetooth o le cuffie e gli auricolari in circolazione: ce ne sono per tutte le tasche, anche a pochi euro, basta sfogliare il catalogo dei siti di e-commerce per trovarne di ogni tipo.

Dongle HDMI e set-top box per la TV

Perfetti per il binge watching natalizio, i dongle HDMI e i set-top box devono solo essere connessi al televisore e alla rete WiFi di casa, dopodiché si può dare il via alla visione di un film o di una serie. Nella prima categoria, tra i più popolari ci sono i Chromecast di Google (39,00 euro), perfettamente integrati con le applicazioni dell’ecosistema Android come Netflix, Infinity, TIMvision, Prime Video, RaiPlay, YouTube ecc., senza dimenticare lo streaming di Play Musica, Spotify e così via. Disponibile anche la variante Ultra per televisori 4K con supporto all’HDR (79,00). Una valida alternativa è rappresentata dal Fire Stick TV di Amazon (59,99 euro).

Google Chromecast

Tra i set-top box spicca il modello NVIDIA SHIELD TV che a poco più di 200 euro mette a disposizione non solo un dispositivo per lo streaming, ma anche per il gaming, con joypad dedicato. Chi è legato alla mela morsicata e a iTunes preferirà invece Apple TV, disponibile in diverse configurazioni (a partire da 159,00 euro) anche con supporto al 4K.

NVIDIA SHIELD TV

Abbiamo citato i modelli più famosi e conosciuti, ma sugli store online se ne trovano molti altri. Prima dell’acquisto verificare sempre la compatibilità con le applicazioni e le piattaforme che si intendono utilizzare.

Gadget hi-tech: l’unico limite è la fantasia

L’unico limite nella scelta di un gadget da regalare è davvero la fantasia. Ci sono portafogli con protezione RFID per uomo e donna realizzati in un materiale in grado di impedire la sottrazione delle informazioni contenute in carte e documenti, repliche in miniatura dei cabinati delle sale giochi per rivivere l’esperienza videoludica dei bei tempi andati o la più classica delle pendrive USB per l’archiviazione dei dati. Ancora, sebbene la stagione calda sia lontana, ci si può portare avanti scegliendo un mini-ventilatore da collegare alla porta USB che durante il funzionamento mostra orario, temperatura e messaggi personalizzati.

Trixes, ventilatore USB con orologio

Ai più sbadati, a coloro che non sanno mai dove hanno lasciato il portafogli, la borsa o le chiavi, consigliamo un tracker come Filo Tag che interagendo con il modulo Bluetooth dello smartphone suona e permette così di trovarli immediatamente. A chi invece vive con un amico a quattro zampe, un localizzatore GPS come quelli commercializzati da Tractive permetterà di dormire sonni tranquilli, controllando in ogni momento dove si trova il cane o il gatto direttamente dal proprio telefono.

Filo Tag

Concludiamo la carrellata con i droni: in commercio se ne trovano di ogni tipo, dimensione e prezzo. A chi non ha mai avuto modo di sperimentarne l’utilizzo suggeriamo un primo contatto con un modello economico, controllabile da smartphone, con videocamera integrata per riprese e fotografie aeree. Bisogna ovviamente prestare la massima attenzione durante il volo.