Senza paura di esagerare, PS4 può essere definita la console regina dell’attuale generazione. Tra record di vendita e titoli in esclusiva di un certo spessore, il device current-gen di casa Sony è riuscito fin dal lancio – avvenuto in Italia nel novembre del 2013 – a conquistare i cuori dei videogiocatori, che hanno voluto portare nelle proprie casa l’ultima arrivata della ormai grande famiglia PlayStation.

Il merito va sicuramente alla “grande S”, che pare non aver sbagliato un colpo né a livello comunicativo né sul piano dei contenuti. Quelli che, come già dicevamo, fanno rima con produzioni in pixel e poligoni capaci di segnare un’intera generazione: dal sontuoso soulslike Bloodborne alle avventure esotiche di Nathan Drake in Uncharted 4: Fine di un ladro, passando per il futuro – e attesissimo – The Last of Us Part II sempre a firma dei “cagnacci” di Naughty Dog o ancora per il supereroistico Marvel’s Spider-Man di una Insomniac Games in stato di grazia.

Se i giochi realizzati appositamente non dovessero bastare, tutte le principali software house hanno preso il gioiellino nipponico a punto di riferimento per lo sviluppo di titoli multipiattaforma, tra cui, in questi intensi sette anni, figurano veri e propri capolavori del calibro di The Witcher 3: Wild Hunt, Red Dead Redemption II e i più recenti remake di Resident Evil 2 e Final Fantasy VII – per ora in esclusiva temporale di un anno.

Un’eredità, quella di PS4, assolutamente preziosa. E che entro la fine dell’anno sarà raccolta dall’attesissima PlayStation 5, chiamata non solo a definire la next-gen del gaming, ma anche a scontrarsi a muso duro con la rivale a marchio Microsoft, Xbox Series X – al debutto nello stesso periodo e con una line-up di videogame già parzialmente definita.

E mentre Nintendo continua – anche lei con successo – sulla sua strada portando avanti la peculiare filosofia di Nintendo Switch e Nintendo Switch Lite, c’è pure chi vorrebbe sposare la causa Sony acquistando ora, alla fine del suo ciclo vitale, proprio una PlayStation 4. D’altronde, e non troppo paradossalmente, questo potrebbe essere il momento più adatto per portarsela a casa e godersi la sua nutrita libreria dall’animo geek. Nasce allora questa pratica guida per gli acquisti, che mira a fare chiarezza sui diversi modelli disponibili della console, dal prezzo alle prestazioni squisitamente tecniche.

PS4, PS4 Slim e PS4 Pro: differenze e caratteristiche tecniche

PS4 e PS4 Pro: caratteristiche tecniche

Dal 2013 ad oggi, abbiamo assistito al lancio di più versioni di PS4. Questo accade praticamente per ogni generazione del gaming, con i principali attori dell’industria che mirano a migliorare le prestazioni e le caratteristiche dei propri gioiellini tecnologici. Lo stesso è accaduto per il monolite di Sony, ed è dunque necessario andare ad analizzare la sua evoluzione nel tempo, che incide non solo sulle performance strettamente tecniche, ma anche sul prezzo di listino dei singoli prodotti, potendo quindi far propendere per un acquisto piuttosto che per un altro.

L’obiettivo è quello di individuare l’edizione che fa al caso vostro e che sposa le vostre peculiari esigenze di “gaming da salotto”. Senza ulteriori indugi, imbarchiamoci allora in un viaggio dall’animo nerd alla scoperta della storia recente della quarta PlayStation, tra incredibili note di merito ed inevitabili sbavature, sempre tenendo conto che la libreria di giochi disponibile è compatibile con tutti i modelli.

PS4 “liscia”: le specifiche tecniche ufficiali

In sette anni di esperienza sul mercato, il colosso dagli occhi a mandorla è riuscito ad affinare l’esperienza offerta da PS4 tanto in termini di hardware – con diverse revisioni della console ad affollare gli scaffali fisici e virtuali di tutto il mondo – sia in termini di firmware, che hanno migliorato la stabilità generale del sistema e le feature messe a disposizione degli utenti, senza contare la risoluzione di sporadici bug. Già il modello “liscio” è stato al centro di diverse finezze migliorative – i cosiddetti chassis, con i principali indicati con il nome A, B e C – che presentano differenze estetiche e tecniche realmente minime.

Il modello A è il meno recente dei tre, colpevole di aver mostrato il fianco alle critiche per via di un sistema di raffreddamento di certo non ottimale e per la presenza di ventole fastidiosamente rumorose. Quello più attuale – lo C – è invece leggermente più morbido e leggero nel design, con consumi elettrici ridotti e un più performante sistema di raffreddamento.

I ogni caso, questi tre modelli vantano le stesse caratteristiche tecniche in termini di GPU e CPU – o potenza computazione, per i meno esperti -, e sono naturalmente compatibili con tutti i videogiochi disponibili nella line-up di PlayStation 4 – o di prossima uscita.

A seguire, le specifiche tecniche ufficiali del modello base di PS4:

  • Processore APU AMD x86-64 Jaguar 1.6 GHz a 8 core
  • Processore video AMD GCN Radeon (integrato nell’APU)
  • Potenza 1,84 TFLOPS
  • Memoria video 8 GB di tipo GDDR5 (per giochi, programmi, musica e video)
  • 256 MB di memoria RAM (solo per sistema operativo e processi in background)
  • Disco fisso da 500 GB o 1 TB (in base al modello), rimovibile e sostituibile
  • Uscita HDMI
  • Wireless 802.11 b/g/n
  • Bluetooth 2.1
  • Porte USB 3.0
  • Ethernet Gigabit
  • Dimensioni 30,5 x 27,6 x 5,4 cm (chassis A)
  • Peso 2,764 Kg (chassis A)

Ecco adesso le migliori offerte per PS4:

PS4 Slim: le caratteristiche tecniche della “piccola di casa”

Nel 2016, come già avvenuto in passato, Sony lanciò PS4 Slim, modello più compatto della sua console di attuale generazione, ma con le stesse caratteristiche hardware e con una componentistica identica. Anche in questo caso, si riscontrano migliorie nel sistema di raffreddamento e nel risparmio energetico, mentre tra le feature esclusive è impossibile non ricordare la connettività wireless e Bluetooth di ultima generazione, che consente alla “piccola di casa” di connettersi con facilità ai nuovi router con banda a 5 GHz sfruttando il protocollo ac.

A livello pratico, questo significa avere a disposizione maggiori garanzie nella stabilità di connessione via wireless, mentre il Bluetooth 4.0 permette di connettere i controller DualShock 4 risparmiando energia e aumentando di riflesso la loro autonomia. Come per il modello più economico, anche per PlayStation 4 Slim esistono due versioni da hard disk interno di 500GB o di 1TB, con pieno supporto alla risoluzione da 1080p e, per alcuni titoli e contenuti multimediali, all’HDR.

PS4 Slim prezzo basso

Ecco le specifiche tecniche della PlayStation 4 Slim:

  • Processore APU AMD x86-64 Jaguar 1.6 GHz a 8 core
  • Processore video AMD GCN Radeon (integrato nell’APU)
  • Potenza 1,84 TFLOPS
  • Memoria video 8 GB di tipo GDDR5 (per giochi, programmi, musica e video)
  • 256 MB di memoria RAM (solo per sistema operativo e processi in background)
  • Disco fisso da 500 GB o 1 TB (in base al modello), rimovibile e sostituibile
  • Uscita HDMI
  • Wireless Dual Band a/b/g/n/ac
  • Bluetooth 4.0
  • Porte USB 3.1
  • Ethernet Gigabit
  • Dimensioni 28,8 x 26,5 x 3,9 cm
  • Peso Peso 2,1 Kg

Queste sono le migliori offerte per PS4 Slim:

PS4 Pro: la PlayStation 4 più potente

Chi è alla ricerca del modello di PlayStation 4 più potente sul mercato, non può di certo lasciarsi scappare PS4 Pro. A differenza del modello Slim, questa versione del gioiellino tecnologico di “mamma” Sony presenta infatti delle migliorie evidenti in termini di hardware, capaci di fare la differenza a patto di possedere un televisore che supporta una risoluzione fino a 4K.

Nello specifico, la potenza è di 2,3 volte superiore a quella della macchina da gioco “liscia” del 2013, che sa regalare prestazioni migliorate di circa il 30%. Il tutto è possibile grazie ad una GPU con 36 CU funzionanti a 911Mhz e ad una CPU X86 ad 8 core fino a 2.1 Ghz. E se il 4K non bastasse, supporta pure l’HDR per offrire ai videogiocatori immagini più nitide, texture di indiscutibile qualità e colori decisamente più accesi, affiancate da un supporto più snello a PlayStation VR, casco per la realtà virtuale compatibile con PlayStation 4.

Del modello Pro è disponibile per l’acquisto solo quello con memoria interna da 1 Terabyte, ed è compatibile con tutti i titoli in commercio.

A seguire, potete consultare le specifiche tecniche di PS4 Pro:

  • Processore APU AMD x86-64 Jaguar 1.6 GHz a 8 core
  • Processore video AMD GCN Radeon (integrato nell’APU)
  • Potenza 4,20 TFLOPS
  • Memoria video 8 GB di tipo GDDR5 (per giochi, programmi, musica e video)
  • 256 MB di memoria RAM (solo per sistema operativo e processi in background)
  • Disco fisso da 1 TB
  • Uscita HDMI
  • Wireless Dual Band a/b/g/n/ac
  • Bluetooth 4.0
  • Porte USB 3.1
  • Ethernet Gigabit
  • Dimensioni 35,7 x 43,3 x 10,8 cm
  • Peso 3,62 Kg

Ecco le migliori offerte per PS4 Pro:

PS4, PS4 Silm e PS4 Pro: le differenze di prezzo

PS4 Pro prezzo

Con Sony ad aver messo sul piatto modelli tanto differenti, capirete che allo stesso modo a variare sarà anche il prezzo. Al netto di offerte e promozioni, potete trovare nei negozi la PS4 originaria ad un prezzo che si aggira intorno ai 349 euro, con variazioni che dipendono dall’anno di produzione e dei già citati tre chassis disponibili.

Passando a PS4 Slim, indicativamente i listini fissano il prezzo a 239 euro per la versione da 500GB e a 279 euro per quella da 1TB. A chiudere la Pro, proposta a circa 319 euro, e spesso in bundle con alcuni dei giochi di maggiore attrattiva – tra i più venduti ricordiamo quello con Fortnite, la celebre Battaglia Reale di Epic Games, giocatissima su un po’ tutte le piattaforme.

Qual è allora il modello di PS4 da comprare assolutamente? Non c’è una risposta univoca alla domanda, ma più verità che vanno a sposarsi con le esigenze del singolo acquirente. E dal tipo di esperienza che si vuole ottenere con la propria console “dagli occhi a mandorla”.

Se ad esempio puntate al risparmio e non vi interessa di raggiungere il massimo delle prestazioni possibili, la PlayStation 4 base è quella che fa per voi, magari andando pure a consultare il florido mercato dell’usato. Con un design contenuto allo stesso modo del prezzo, pure PlayStation 4 Slim è un’alternativa decisamente valida per poter vivere tutte quelle avventure poligonali che offre il catalogo del colosso giapponese.

A chiudere, PlayStation 4 Pro è indicata per chi vorrebbe sfruttare il proprio televisore in 4K, così da godersi il massimo del dettaglio grafico e il modello più performante e aggiornato del device.

Di seguito abbiamo selezionato le migliori offerte per PS4:

PS4: le edizioni limitate più belle

I collezionisti, poi, potrebbero essere alla ricerca di un’edizione limitata di PS4, che eredita colori e linee che vanno a ricordare alcuni dei videogame più belli di questa generazione. Per l’arrivo del terzo capitolo della serie Batman Arkham, nel 2015, Warner Bros. ha proposto ad esempio una PlayStation 4 (standard, considerando che la versione Pro non era ancora in commerci) con la silhouette dell’Uomo Pipistrello di DC Comics adagiata su una console grigio acciaio (steel gray, come definito ufficialmente sulla confezione).

Semplice, piuttosto elegante e con un DualShock 4 a tema. Splendida pure la PS4 standard realizzata per l’espansione Il Re dei Corrotti di Destiny 2, FPS massivo di Bungie. In questo caso, una voluminosa e dettagliata illustrazione ricopre tutto il dorso della console e il pacchetto viene completato da un DualShock 4 bianco, come d’altronde la console stessa. Console che si è invece coperta di nero per far scorrere potente la Forza di Star Wars Battlefront II, sparatutto in prima persona di DICE e Electronic Arts ambientato nell’universo di Guerre Stellari.

  • PS4 in Edizione Limitata Star Wars Battlefront II in sconto per oggi da Mediaworld

Passando alle edizioni limitate di PS4 Pro, vogliamo ricordare quelle dedicata all’ultima incarnazione del franchise God of War, quella rosso fuoco del simpatico arrampicamuri di quartiere Spider-Man, o ancora quella più recente ispirata al già citato The Last of Us Part 2, in uscita puntuale il prossimo 19 giugno, e probabilmente destinata ad essere una della più ambite dai fan, in attesa da oltre sette anni di poter finalmente riabbracciare i sopravvissuti Ellie e Joel in uno dei mondi post apocalittici più affascinanti dell’intero panorama videoludico.

E voi, avete deciso quale modello di PS4 fare subito vostro?