Dopo aver visto il primo premium flagship di realme, il realme GT2 Pro lanciato durante il Mobile World Congress di Barcellona, abbiamo avuto la possibilità di provare anche il realme GT2 annunciato contestualmente e con molte caratteristiche in comune con il fratello maggiore. Proprio per le molte similitudini con la versione Pro questo smartphone può essere una scelta ideale per chi cerca funzioni premium ad un prezzo più contenuto, e vi rimandiamo alla recensione del GT2 Pro per maggiori dettagli su alcuni aspetti che non andremo ad approfondire di nuovo. Vediamo quindi quali sono le caratteristiche e la nostra esperienza con il realme GT2.

Design

Il design è uno di quegli aspetti condivisi completamente con il GT2 Pro: anche qui troviamo quello che realme ha chiamato Paper Tech, ovvero un design che ricorda la sensazione tattile della carta e realizzato quasi interamente con materiali riciclati e riciclabili, ottenendo diverse certificazioni di ecosostenibilità mai ricevute prima da uno smartphone.

Progettato in collaborazione con il famoso designer giapponese Naoto Fukasawa, il realme GT2 è disponibile nelle due versioni Paper White e Paper Green, entrambe caratterizzate da colori rilassanti grazie alla bassa saturazione; a questi si aggiunge una versione più classica, la Steel Black con un retro in vetro satinato opaco e trattato per non trattenere le impronte oltre che per lasciare una gradevole sensazione al tatto.

realme GT2 green

Per tutte le colorazioni rimane un profilo sottile e una curvatura della parte posteriore, così da avere una presa confortevole anche per periodi prolungati come nel caso di sessioni di gioco o visione di video.

Come per il realme GT2 Pro, anche qui abbiamo una confezione ecosostenibile realizzata quasi interamente con materiali riciclati, riducendo l’uso della plastica al di sotto dello 0,3% e utilizzando inchiostro ad olio di soia al posto dell’inchiostro standard.

All’interno della confezione troviamo poi la dotazione ormai standard per gli smartphone realme: lo smartphone con pellicola protettiva pre-applicata, un caricabatteria SuperDart da 65W, un cavo USB-C, una cover in silicone nero e lo strumento per l’estrazione della SIM.

Le dimensioni del terminale sono di 162,9×75,8×8,6mm ed il peso di 194,5 grammi. Sulla parte frontale troviamo l’ampio display piatto SuperAMOLED da 6,62” con refresh fino a 120Hz, risoluzione FHD+ e rapporto 20:9, luminosità massima di 1300nits, touch-rate nominale di 720Hz e certificazione HDR10+. Non si tratta dello stesso pannello con tecnologia LTPO 2.0 visto nel Pro, ma è comunque un display fra i migliori in circolazione, con immagini di ottima qualità e con refresh adattivo a 4 livelli (30/60/90/120Hz) per ridurre al minimo il consumo energetico mantenendo le prestazioni ottimali.

realme GT2 white

La protezione è in Gorilla Glass 5, ed i bordi molto sottili sebbene non quanto nel modello Pro. Troviamo poi un forellino per la selfie-cam in prossimità dell’angolo in alto a sinistra ed la consueta capsula auricolare nascosta nello spigolo superiore.

La parte posteriore contiene il modulo fotografico con tre sensori e un doppio flash LED dual-tone, mentre ai lati abbiamo: un microfono per la cancellazione dei rumori in alto; il tasto di accensione a destra; il bilanciere del volume a sinistra; la porta USB-C, il microfono principale, la griglia altoparlante e lo slot per la doppia nano SIM in basso.

Il sensore d’impronta è di tipo ottico sotto al display, ad anche qui ha la doppia funzione di misuratore della frequenza cardiaca. Fra gli sblocchi biometrici non manca poi il face-unlock.

Caratteristiche

Per il suo GT2 realme ha deciso di utilizzare la piattaforma Qualcomm Snapdragon 888, che senza alcun dubbio riesce a garantire ottime prestazioni essendo il chipset top del 2021. Si tratta di un octa-core fino a 2,84GHz con architettura a 5nm e grafica Adreno 660, abbinato a 8GB o 12GB di RAM LPDDR5 e a 128GB o 256GB di memoria di archiviazione UFS 3.1. Come per gli altri modelli di realme anche qui abbiamo l’espansione dinamica della RAM, in grado di aggiungere fino a ulteriori 7GB di RAM utilizzando una parte della memoria interna non occupata.

Dal punto di vista dell’utilizzo non abbiamo notato particolari differenze con le prestazioni del GT2 Pro. Sia lo Snapdragon 888 che il più recente 8 Gen 1 riescono a gestire al meglio qualsiasi processo, compresi i giochi con animazioni più elaborate e il multitasking avanzato.

Anche qui realme ha pensato ad un efficace sistema di raffreddamento, implementando un sistema ad 8 strati capace di abbattere la temperatura del processore di ben 18°. Presente la stessa modalità GT 3.0 vista sul Pro, che porta tutti i parametri al massimo per garantire prestazioni top durante le app più pesanti – compreso il touch-rate istantaneo che per i giochi arriva a ben 1000Hz – come anche la vibrazione con motore su asse X per un’esperienza tattile superiore.

Le connettività comprendono il supporto a tutte le reti mobili utilizzate nel nostro paese, a partire da quelle del 5G sub-6 NSA per arrivare a tutte quelle di generazioni precedenti; abbiamo poi il WiFi 6, Bluetooth 5.2 con supporto ai protocolli audio aptX HD, NFC, GPS dual-band con supporto a tutti i sistemi di localizzazione globali. Presenti poi tutti i sensori a partire da quello di luminosità e fino a quelli di prossimità, accelerometro, giroscopio, magnetometro.

Sempre ottimo l’audio degli smartphone realme, che anche qui presenta altoparlanti stereo con supporto al Dolby Atmos e certificazione Hi-Res Audio, per un’esperienza sempre coinvolgente durante la visione di film o l’ascolto di musica.

Troviamo poi anche qui il nuovo array di antenne che realme ha progettato per GT2 Pro, in modo da avere una ricezione ottimale di reti mobili e WiFi in qualsiasi modi impugniamo lo smartphone, oltre al nuovo NFC a 360° per semplificare i pagamenti contactless da mobile e non solo.

La batteria da 5000mAh è la stessa unità a due celle di polimeri di litio che abbiamo trovato sul Pro, che qui riesce a garantire un’autonomia ancora superiore dato il minor consumo energetico del display e di altri componenti. Troviamo anche la stessa ricarica rapida SuperDart da 65W in grado di ricaricare completamente lo smartphone da 0 al 100% in soli 33 minuti, e di assicurarci ore di utilizzo con pochi minuti di ricarica.

Parlando di fotocamera, il sensore principale della tripla cam posteriore è lo stesso visto sul Pro, un Sony IMX766 da 50MP con dimensione 1/1,56”, pixel da 1µm e binning 4-in-1, apertura f/1.8, focale equivalente di 24mm per una visione a 84,4°, doppia stabilizzazione OIS + EIS, sistema a 6 lenti e autofocus PDAF omni-pixel omnidirezionale; a questo si aggiungono un obiettivo ultra-grandangolare da 8MP e 119° di visione con apertura f/2.2 ed un sensore per le macro da 4cm con risoluzione di 2MP, entrambi prodotti da Omnivision.

Notiamo quindi la presenza di un ultra-grandangolo standard che va a sostituire la cam da 150° del Pro, ma rimangono tutte le caratteristiche e le modalità di scatto che abbiamo imparato ad apprezzare con GT2 Pro e con gli altri modelli prodotti da realme, a partire dall’ottima modalità Strada, senza dubbio la nostra preferita per le foto all’aria aperta, ma anche la Super Nightscape, la Cielo Stellato, il Tilt-Shift e molto altro.

I video arrivano a 4K@60fps, con l’ottima stabilizzazione combinata di OIS + EIS e la modalità a doppia visione che registra contemporaneamente dai sensori posteriore e frontale, apprezzata soprattutto dai vlogger.

La front-cam è una collaudatissima Sony IMX471 da 16MP, con dimensione 1/3”, pixel da 1µm e binning 4-in-1, apertura f/2.5 e focale di 26mm, in grado di registrare video fino a 1080p@30fps.

Invariato il sistema operativo, con la nuova realme UI 3.0 basata su Android 12, che rimane una delle nostre interfacce preferite grazie alle molte personalizzazioni, all’attenzione a privacy e a permessi delle app, e alla nuova modalità PC Connect per gestire lo smartphone da un PC.

Disponibilità e prezzo

realme GT2 è disponibile su Amazon e nei migliori negozi di elettronica e telefonia, oltre che sul sito del produttore realme.com/it. Il prezzo consigliato è di €599,99 per la versione 12+256GB, e di €549,99 per la versione 8+128GB disponibile solo online.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata 2 nano-SIM
Supporta On the GO per le periferiche USB
Tipologia dual sim dual stand-by
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Capacità (mAh) 5000
Tipo di batteria LiPo
Ricarica rapida
Ricarica wireless
RAM 12 GB
Memoria interna 256 GB
Memoria esterna
GPS
Sistemi GPS supportati Glonass,Galileo,Beidou,A-GPS
Clock 2.84 GHz
Chipset Qualcomm Snapdragon 888 (8 core)
Reti supportate EDGE,UMTS,HSDPA,HSUPA,GPRS,LTE,5G
Nome GPU Adreno 660
Pixel per Inch (ppi) 398
Luminosità in NITS (candele/mq) 1300 NITS
Rapporto d'aspetto 20:9
Protezione Gorilla glass 5
Schermo pieghevole
Tipo di pannello Super AMOLED
Diagonale 6,6"
Risoluzione 2400x1080
Interfaccia utente realme UI
Sistema Operativo Android (12)
NFC
HDMI
Infrarossi
Funzioni Bluetooth A2DP/LE/EDR/aptX HD
WiFi WiFi 6
USB Type-C v2.0
Bluetooth v5.2

Foto e video

Numero sensori 1
Risoluzione massima
1 16Mpx
Frame rate (fps) 30
Apertura focale 2.5,,,,
Massima risoluzione video 1080p
* specifiche per sensore
Numero sensori 3
Raw
Flash Doppio LED
Risoluzione massima
1 50Mpx 2 8Mpx 3 2Mpx
Frame rate (fps) 60
Messa a fuoco PDAF
Stabilizzatore
1 OIS
Apertura focale (f)
1 1.8 2 2.2 3 2.4
Massima risoluzione video 2160p
* specifiche per sensore

Multimedia

DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità