Otto anni fa OnePlus ha rivoluzionato il mercato degli smartphone Android spingendo, come nessun altro brand prima, su un mix difficilmente eguagliabile di alta qualità e prezzo iper-aggressivo. Non sempre in questi anni OnePlus ha centrato l’obiettivo, pur tirando fuori smartphone di ottima qualità. Tuttavia l’azienda fondata da Pet Lau ha continuato a migliorare i propri prodotti rimanendo fedele al motto “never settle” e, a distanza di otto anni, quell’istinto killer nei confronti degli altri flagship ha finalmente generato il miglior OnePlus di sempre: OnePlus 9 Pro.

Per rendere questo smartphone iconico, e tracciare uno spartiacque con il passato, OnePlus ha stretto un accordo con Hasselblad, storico produttore di macchine fotografiche di altissima qualità (usate anche dalla Nasa nelle missioni spaziali Apollo). Una mossa che ricorda quella fatta da Huawei con Leica ai tempi del P9 che permise all’azienda cinese di staccarsi dalla concorrenza ed essere associata come uno dei brand di riferimento nella fotografia mobile. Insomma le aspettative per questo OnePlus 9 Pro sono davvero alte, noi lo abbiamo provato in anteprima e vi diremo le nostre impressioni su questo terminale.

Design ed ergonomia

Il design è uno dei punti forti del OnePlus 9 Pro: sobrio, elegante ed equilibrato. Chi ha lavorato al look and feel del nuovo smartphone OnePlus ha voluto imprimere un’eleganza tipica dei top di gamma: non c’è nessuna rivoluzione o elemento che spicca rispetto agli altri in questo device, ma tutto è al posto giusto e ben progettato. In particolare il comparto dedicato alle fotocamere è un piccolo capolavoro di equilibrio:  non è stato sicuramente facile alloggiare quattro fotocamere mantenendo soltanto una leggerissima sporgenza, decisamente più contenuta rispetto a tanti altri top di gamma. Inoltre la scritta Hasselblad non è troppo evidente e si integra molto bene tra le due fotocamere principali. Sempre molto gradita e utile la presenza dello slider fisico sul lato destro del OnePlus 9 Pro, comodissimo per commutare velocemente tra vibrazione, modalità silenziosa e suoneria. Lo slider fisico è una di quelle caratteristiche distintive che diventano insostituibili giorno dopo giorno.

OnePlus 9 Pro

Nonostante le dimensioni generose, 163.2*73.6*8.7mm, e un peso di 197 grammi, il OnePlus 9 Pro ha una eccellente ergonomia. Le colorazioni con cui viene venduto sono la bellissima Morning Mist (quella del modello che abbiamo provato), Pine Green e Stellar Black.

Hardware, display e fotocamere

L’hardware, come da tradizione OnePlus. è quanto di meglio si possa trovare in un top di gamma. Il cuore pulsante di OnePlus 9 Pro è un Qualcomm Snapdragon 888 a 8 core, con processo produttivo a 5 nm, che consente performance al top e un’eccellente ottimizzazione dei consumi. Lato memoria e storage invece abbiamo 8/12GB di RAM LPDDR5 e  128/256GB UFS3.1.

Per quanto riguarda invece il display (protetto da un 3D Corning Gorilla Glass) troviamo un QHD+ (1440 x 3216 a 525 ppi) da 6,7 pollici , con una luminosità massima di  1,300 nit. La tecnologia usata per lo schermo è la LTPO (Low-Temperature Polycrystalline Oxid), il top per quanto riguarda gli OLED, e ideale per ridurre drasticamente i consumi energetici. Nel OnePlus 9 Pro questa tecnologia si accoppia ad un refresh rate che si adatta agli scenari d’uso, da 1Hz (per la visualizzazione delle foto, ad esempio) fino a 120 Hz usati durante sessioni di gaming. Inoltre gli ingegneri dell’azienda fondata da Pete Lau hanno implementato anche il cosiddetto Hyper Touch, una tecnologia che consente una reattività elevata dello schermo durante le sessioni di gaming.

A tanta potenza si accompagna una batteria da 4500 mAh (non removibile) che può essere ricaricata grazie al Warp Charge, la tecnologia di ricarica veloce utilizzabile sia via cavo che wireless. La versione via cavo della ricarica è la Warp Charge 65T (10V/6.5A) che consente una ricarica da 0 a 100 in soli 23 minuti, mentre quella senza fili è la Warp Charge 50 Wireless (Input: 10V/6.5A, 20V/3.25A, Output: 50W max), una tecnologia di ricarica che supera anche alcune soluzioni via cavo consentendo una ricarica da 0-100% in soli 43 minuti.

Basterebbero le caratteristiche elencate per dimostrare la qualità dell’hardware che equipaggia OnePlus 9 Pro ma è il comparto fotografico a fare di questo smartphone un campione tra i flagship.

Queste le specifiche delle fotocamere:

  • Fotocamera frontale: sensore Sony IMX471Megapixel: 16
    Pixel Size: 1.0 μm
    EIS: Sì
    Autofocus: Fixed Focus
    Apertura: f/2.4
  • Fotocamera principale: sensore Sony IMX789
    Grandezza del sensore: 1/1.43”
    Megapixel: 48
    Pixel Size: 1.12 μm/48M; 2.24 μm (4
    in 1)/12M
    Lens Quantity: 7P
    OIS: Sì
    EIS: Sì
    Lunghezza focale: 23mm
    Apertura: f/1.8
  • Fotocamere Ultra wide: sensore IMX766
    Grandezza del sensore: 1/1.56”
    Megapixel: 50
    Lens Quantity: 7P
    Lunghezza focale: 14mm
    Apertura: f/2.2
    Lente: lente Freeform
  • Fotocamera Telefoto: Megapixels: 8
    Pixel Size: 1.0 μm
    Aperture: f/2.4
  • Fotocamera Monocromatica:  2 Megapixel
  • Dual LED Flash
  • Video: 8K video at 30fps
    4K video a 30/60/120fps
    Super Slow Motion: 720p video a 480fps, 1080p video a 240fps
    Time-Lapse: 1080p a 30fps, 4K a 30fps

Sistema operativo

Il sistema operativo utilizzato su OnePlus 9 è OxygenOS 11, versione customizzata di Android 11 che è stata realizzata anche grazie ai feedback degli utenti della community. Come sempre la versione OnePlus di Android non ha fronzoli ed è molto vicina alla release stock di Google con delle piccole personalizzazioni che puntano a rendere il sistema operativo ancora più reattivo e intuitivo nell’utilizzo.

Una delle feature più interessanti introdotte in OxygenOS 11 è il Turbo Boost 3.0, un’ottimizzazione della memoria RAM che consente l’esecuzione simultanea di diverse applicazioni contemporaneamente.

Prezzi OnePlus 9 Pro

OnePlus 9 Pro è disponibile nella versione 8GB+128GB nei colori Morning Mist, Pine Green e Stellar Black al prezzo di 919,00 € mentre la versione 12GB+256GB ha un prezzo di 999,00€.

Recensione

Inutile girarci intorno: OnePlus 9 Pro è lo smartphone della svolta per OnePlus. Grazie alla partnership con Hasselblad, OnePlus 9 approda direttamente nei piani alti degli smartphone top di gamma.

La caratteristica distintiva non è più un price range da medio che punta ai piani alti, adesso la battaglia con altri top è ad armi pari anche su un terreno complesso come quello della qualità delle immagini.

Ma al di là del posizionamento qual è la reale qualità di OnePlus 9 Pro? Nelle prove effettuate questo terminale si è comportato molto bene e lo abbiamo apprezzato sia per la qualità fotografica, sia per la velocità e fluidità che, da sempre, contraddistingue questo brand.

Lato prestazioni siamo difronte ad uno degli smartphone più reattivi sul mercato, complice sia il processore Snapdragon 888, sia le memorie LPDDR5 che davvero consentono un multitasking estremo. Lo abbiamo sempre visto reattivo e soprattutto senza surriscaldamenti, l’unica app che, nelle nostre prove, ha causato un leggero riscaldamento della parte posteriore di OnePlus 9 Pro è Google Maps, ma tutto sommato un calore normale considerando l’utilizzo di più di un’ora di GPS.

Il mantenimento di una temperatura bassa lo abbiamo notato anche nella fase di setup dello smartphone in cui abbiamo trasferito centinaia di app da un vecchio OnePlus 6T al nuovo OnePlus 9 Pro. Questa capacità di regolare la temperatura dello smartphone è ancora più evidente nelle sessioni di gaming grazie alla tecnologia chiamata OnePlus Cool Play, un sofisticato sistema di dissipazione del calore a vapor chamber. Non siamo dei gamer incalliti su smartphone, ma effettivamente nelle sessioni di gioco non abbiamo mai notato alcun riscaldamento particolare sulla scocca.

Dal punto di vista fotografico il sensore Sony IMX789 della fotocamera principale e l’IMX766 dell’Ultra Wide si sono comportati estremamente bene. Li abbiamo testati all’aperto, in condizioni di piena luce su una spiaggia, in casa con illuminazione artificiale, ma anche in condizioni di scarsa luce, durante una passeggiata serale. La qualità delle foto fatte è sempre stata molto alta e anche la resa dei colori è stata eccellente come visibile dalla gallery degli scatti realizzati con OnePlus 9 Pro:

Qualche piccola incertezza l’abbiamo registrata in condizioni di piena luce solo con la fotocamera frontale (Sony IMX471) che qualche volta applica uno scontornamento troppo evidente del soggetto rispetto allo sfondo con risultati poco realistici.

Di buona qualità, e soprattutto divertenti da provare, si sono rivelati gli scatti in modalità tilt-shift che dona un effetto “miniatura” ai soggetti ripresi.

Ottimi invece i video realizzati con OnePlus 9 Pro: ben stabilizzati, accurati nella resa dei colori e di buona qualità anche in riprese notturne.

Complessivamente OnePlus 9 Pro è un dispositivo che ci ha convinto appieno: il design, pur essendo convenzionale, è elegante (soprattutto il gruppo delle fotocamere), ha prestazioni eccellenti, una ricarica della batteria velocissima (sia con cavo che wireless) e qualità fotografiche da vero top di gamma che lo rendono uno dei migliori sul mercato. Considerando anche la longevità che solitamente OnePlus garantisce con aggiornamenti software frequenti è certamente un ottimo acquisto e una validissima alternativa ai nomi più blasonati.

Recensione realizzata da Matteo Campofiorito

Immagini OnePlus 9 Pro

Tutte

Dati tecnici

Tipo di sim card supportata Nano
Supporta On the GO per le periferiche USB
Supporta e-sim
Supporta dual sim
Capacità (mAh) 4500
Tipo di batteria Li-ion integrata
Ricarica rapida
Ricarica wireless
RAM 8 GB
Memoria interna 128 GB
GPS
Sistemi GPS supportati Glonass
Clock 3 GHz
Chipset Qualcomm (8 core)
Processore 4xKryo-385 (2.7GHz) + 4xKryo-385 (1.7 GHz)
Reti supportate 5G
Protezione Gorilla glass
Schermo pieghevole
Tipo di pannello OLED
Diagonale 6,7"
Risoluzione 3216x1440
Sistema Operativo Android (11)
NFC
HDMI
Infrarossi
WiFi WiFi 6
USB
Bluetooth v5.1

Foto e video

Numero sensori 1
Risoluzione massima
1 16Mpx
Apertura focale
1 2.4
* specifiche per sensore
Numero sensori 4
Raw
Flash 1
Grandangolo
2 1
Risoluzione massima
1 48.0Mpx 2 50.0Mpx 3 8.0Mpx 4 2.0Mpx
Messa a fuoco Fissa
Stabilizzatore
1 EIS 2 OIS
Apertura focale (f)
1 1.8 2 2.2 3 2.4
Massima risoluzione video 4320p
* specifiche per sensore

Multimedia

DTS
aptX - presenza della tecnologia qualcomm per il BT wireless low latency
Dolby Atmos
Hi-Res Audio
Audio Stereo
Low Latency Audio
DAC Audio dedicato

Sensori

Sblocco con riconoscimento facciale
Impronta digitale
Sensore impronta sotto il display
Riconoscimento iride
Bussola
Barometro
Giroscopio
Accelerometro
Prossimità/Luminosità