In arrivo diverse novità da WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea più diffusa del momento: dalla possibilità di condividere il proprio contatto tramite QR code all’integrazione delle Storie di Facebook. Dopo aver corretto i problemi di sicurezza emersi negli ultimi tempi, il team di WhatsApp ha continuato a lavorare per offrire agli utenti nuove funzionalità.

Stato WhatsApp tra le Storie di Facebook

WhatsApp ha infatti recentemente presentato un nuovo aggiornamento tramite il programma Google Play Beta, portando la versione fino a 2.19.151. Si tratta di una versione non ancora rilasciata dell’app WhatsApp Messenger, quindi le funzionalità di cui stiamo parlando non sono ancora visibili a tutti gli utenti. A rivelare le nuove feature che gli sviluppatori stanno testando con questa versione di WhatsApp è stato il noto leaker WABetaInfo. In particolare sembra che il team di sviluppo dell’app stia lavorando alla possibilità di far condividere agli utenti lo Stato impostato su WhatsApp tra le Storie di Facebook. Il meccanismo è simile a quello attualmente previsto per  Instagram: nella scheda Stato dell’app verrà visualizzata l’opzione “Aggiungi alla Storia di Facebook“. Questo pulsante dovrebbe apparire solo se sul telefono è stata istallata anche l’app di Facebook.

Storie WhatsApp Facebook

Condivisione contatti con QR Code

La seconda aggiunta riguarda la funzionalità che consente di utilizzare il QR Code per condividere il proprio contatto. La funzione dovrebbe essere accessibile tramite il proprio profilo e permetterà alle persone di aggiungere il proprio contatto solo scansionando il codice personale con la fotocamera WhatsApp. Si tratta di un’opzione che è possibile revocare in qualsiasi momento e che evita che chiunque sia entrato a conoscenza del proprio numero di poter aggiungere, senza preventiva autorizzazione, il proprio contatto tra quelli di WhatsApp. In pratica, solo coloro che saranno autorizzati mediante QR Code potranno aggiungere il proprio contatto alla loro lista e avviare quindi una chat, andando a risolvere così un annosa lacuna dell’app in tema di privacy, che attualmente consente a chiunque di vedere informazioni, compresa l’immagine del profilo, e di avviare una chat con qualsiasi persona di cui conosca, per qualche ragione, il numero.

QR CODE ANDROID

Fonte:WABetaInfo