Vodafone Italia sostiene per il quinto anno consecutivo Il Festival dell’Economia di Trento, confermando il proprio impegno a supporto del capoluogo del Trentino, delle sue Istituzioni e della produzione culturale della città. Vodafone, anche quest’anno, è andata oltre il semplice contributo d’impresa e ha voluto contribuire attivamente alla definizione del programma con la promozione di un convegno che sarà insieme spunto di riflessione e testimonianza del modo di fare impresa.  Il 4 giugno, alle ore 15.00, presso Palazzo Geremia, si aprirà un dibattito su “’Donne, uomini, economia. Quali confini?”, al quale parteciperanno: Cipriana Dall'Orto, Condirettore Donna Moderna, Monica D'Ascenzo, giornalista Sole24Ore e scrittrice, Loretta Napoleoni, economista e saggista, Alessandra Perrazzelli, Presidente Associazione Valore D, Paola Profeta, docente Scienza delle Finanze, Università Bocconi di Milano, Antonio Bernardi, Presidente Fondazione Vodafone Italia. Modera: Nunzia Penelope, giornalista e scrittrice. Al centro del dibattito una riflessione profonda sul ruolo della donna nella società italiana. Il problema delle differenze di genere – dalle quote rosa nei cda alla conciliazione dei tempi di lavoro e di vita – è oggi ancora ampiamente irrisolto, nel mondo del lavoro come in quello dell’economia in senso più ampio, nel pubblico come nel privato. Partendo dalla testimonianza concreta di tre giovani donne, vincitrici del bando di gara promosso dalla Fondazione Vodafone ‘Imprese e Lavoro’ con l’obiettivo di sostenere le nuove iniziative imprenditoriali femminili, il dibattito che proponiamo coglie l’occasione per contribuire alla discussione sul rapporto tra donne ed economia. Durante i giorni della manifestazione sarà inoltre possibile restare sempre aggiornati sui diversi appuntamenti previsti nel ricco calendario del Festival grazie al servizio informativo realizzato Vodafone al numero 340-43990022. Infine sarà possibile conoscere le ultime novità e richiedere informazioni sulle offerte Vodafone presso lo stand espositivo allestito in Piazza Cesare Battisti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum