È una giornata intensa e frenetica per quanto concerne le novità del mercato smartphone. A poche ore dal lancio dell’attesissimo Samsung Galaxy S10 e poco dopo aver assistito alla presentazione di Xiaomi Mi 9, tocca a un altro dispositivo che ha nel comparto fotografico la sua caratteristica più interessante: ecco il nuovo Vivo V15 Pro.

Vivo V15 Pro con selfie camera pop-up

Si tratta di uno dei primi device dotati dell’innovativo sistema pop-up che permette di far spuntare dalla scocca la fotocamera frontale, solo ed esclusivamente quando necessario. Non è così più necessario ritagliare una porzione dello schermo e delegarla al tanto chiacchierato notch. Il funzionamento della componente è piuttosto simile a quanto già visto su un altro dispositivo del marchio cinese, il Vivo NEX. In quest’ultimo il sensore aveva però solo 8 megapixel di risoluzione, mentre sul Vivo V15 Pro si sale a 32 megapixel.

Vivo V15 Pro

Sostenuto a livello hardware dal chipset Qualcomm Snapdragon 675 affiancato da 6 o 8 GB di RAM e 128 GB di spazio per l’archiviazione, lo smartphone è provvisto anche di una tripla fotocamera posteriore da 48 megapixel. In questo caso il sensore principale è supportato da una tecnologia pensata per l’acquisizione ottimizzata delle immagini in notturna che combina scatti a differenti esposizioni per migliorare la qualità finale.

Anche in questo caso, come in alcuni dei dispositivi di ultima generazione, il lettore di impronte digitali è integrato nello schermo. A tal proposito, il display AMOLED da 6,39 pollici ha screen-to-body ratio pari a 91,64% e bordi parecchio sottili: 2,22 mm sopra e sotto, 1,75 mm sui lati.

Vivo V15 Pro

Continuando a scorrere l’elenco delle specifiche tecniche si incontrano la batteria da 3.700 mAh con supporto alla ricarica rapida (secondo il produttore può passare dallo 0% al 24% in soli 15 minuti), una porta USB-C e il jack audio da 3,5 mm per cuffie o auricolari. Lato software, il sistema operativo equipaggiato all’esordio è Android 9 Pie con interfaccia personalizzata Funtouch OS.

Due le colorazioni disponibili: Topaz Blue e Coral Red. Infine il prezzo: poco meno di 360 euro al cambio attuale, con la fase di pre-ordine già avviata e il debutto ufficiale sul mercato previsto per la giornata del 6 marzo.

Fonte: Gizchina