Ubifrance riunirà al Padiglione Francia 125 società che saranno presenti al più importante appuntamento mondiale delle telecomunicazioni mobili, dei servizi e dei contenuti.
Esporranno al Padiglione Francia 3 poli di competitività, 5 organismi regionali e l’Agenzia francese per gli Investimenti Internazionali. Costituito da 3 stand nel padiglione 2 (stand 2G51, 2F49, 2E47). Verranno presente tutte le gamme di prodotti come: chip, software d’interfaccia, soluzioni mobili telematiche, contenuti, applicazioni, reti di telecomunicazione senza fili.Gli espositori francesi avranno a disposizione spazi per dimostrazioni e per illustrare le loro novità e il 15 febbraio alle ore 18 verrà organizzato un rinfresco per poter conoscere meglio l’offerta.
Le regioni Aquitania, Bretagna, Ile de France, Languedoc Roussillon e Provenza-Alpi-Costa Azzurra (PACA) ed i poli di competitività dell’Ile de France – “Systematic” e “Cap Digital” – e della Provenza – “Polo SCS” – rappresenteranno vere e proprie piattaforme di scambio accogliendo numerose società nei loro rispettivi stand.
Secondo l’Associazione Francese degli Operatori delle Telecomunicazioni Mobili, il mercato francese della telefonia mobile conta 18 operatori, tra cui 15 operatori virtuali di rete mobile (MVNO) e plurilincenziatari di marchi, per un fatturato consolidato di 23 miliardi di euro nel 2009, pari ad una crescita dell’1,4% rispetto al 2008. Gli MVNO rappresentano il 25% della crescita netta del parco dal 2006. Da notare che la percentuale di penetrazione (numero di schede SIM per abitante) ha raggiunto il 96% alla fine del 2009. Si contano 61,5 milioni di schede SIM (+6% rispetto al 2008). Per quanto riguarda il parco degli Smartphone, esso è raddoppiato nel 2009 e rappresenta il 12% del parco mobile.
La lista completa degli espositori francesi al Padiglione Francia ed il programma delle dimostrazioni saranno a breve disponibili sul sito:http://mwc2011.ubifrance-events.com/cms/en/home