Ericsson ha effettuato una dimostrazione dal vivo sull’utilizzo delle nuove tecnologie per fornire supporto medico a distanza. Le tecnologie coinvolte sono state il nuovo protocollo Internet IPv6, le reti mobili GSM/GPRS ed UMTS e le W-LAN. Il tutto si è svolto a Stoccolma con la collaborazione delle Università di Tubingen, Stoccarda e Brema e dell’University College di Londra.

Un sistema di emergenza medica è stato dotato di apparecchiature mobili all’avanguardia per poter gestire a distanza supporto medico e somministrazioni di cure e farmaci. In questo modo sull’ambulanza è come se vi fossero sempre i migliori specialisti dell’ospedale di riferimento, pur senza che gli stessi si muovano dal loro posto di lavoro. L’unità mobile funziona indifferentemente in ogni condizione di copertura, in modo tale da assicurare sempre il collegamento con l’ospedale. Ovviamente ogni volta il sistema cercherà la connessione più veloce alla quale fare riferimento per gestire i collegamenti. La dimostrazione è stata voluta nell’ambito del 6WINIT (IPv6 Wireless Internet Iniziative) che l’Unione Europea sta portando avanti per dimostrare le possibilità future del nuovo IPv6.