Una copia non aperta di Super Mario Bros. è stata venduta per ben 660.000 dollari, battendo qualsiasi record mondiale all’interno del mondo videoludico. Il record precedente era di 114.000 $, sempre per un’altra copia sigillata del primo videogame con protagonista l’idraulico baffuto italo-americano.

Super Mario Bros.: una copia per NES più esclusiva che mai

Una versione del grande classico per NES (Nintendo Entertainment Sysitem) è stata venduta venerdì presso Heritage Auctions a Dallas: è la più bella copia conosciuta del più antico hangtab sigillato di Super Mario Bros. Il gioco portava la seguente dicitura: “Super Mario Bros. – Wata 9.6 A + Sealed [Hangtab, 1 Code, Mid-Production], NES Nintendo 1985 USA“.

Allora perché questa particolare copia è così preziosa? Parliamo della quarta versione di Super Mario Bros. mai prodotta al mondo e la sua finestra di produzione è stata notevolmente breve, secondo Heritage Auctions.

L’uscita a livello nazionale negli Stati Uniti per il NES è arrivata tra la metà e la fine del 1986, e i giochi black box distribuiti per quella versione non avevano il codice “Game Pak NES-GP“. Nintendo ha aggiunto il simbolo del marchio alle scatole di gioco del NES all’inizio del 1987; questo significa che la copia del gioco avrà avuto una data compresa fra la fine del 1986 e l’inizio del 1987.

Il direttore dei videogiochi di Heritage Auctions Valarie McLeckie, ha così riferito:

Questa particolare copia è stata prodotta alla fine del 1986, ed è stata una delle prime copie prodotte con pellicola termoretraibile, invece del sigillo adesivo. All’inizio del 1987, Nintendo produceva una versione che presentava un’altra nuova variazione rispetto alla confezione originale (un ‘codice’ aggiuntivo). Poiché la finestra di produzione per questa copia e altre simili era così breve, trovando un’altra copia da questa stessa serie di produzione in condizioni simili sarebbe come cercare una sola goccia d’acqua in un oceano.

Heritage Auctions ha detto che il gioco è stato acquistato alla fine del 1986 come regalo di Natale, ma è finito in un cassetto della scrivania, dove è rimasto intatto per 35 anni. È stato poi scoperto all’inizio di quest’anno. Il fortunato, anzi fortunatissimo venditore, ha detto: “È rimasto in fondo alla mia scrivania per tutto il tempo dal giorno in cui l’ho comprato. Non ci ho mai pensato.”

Fonte:Eurogamer