Sony ha deciso di pubblicare la sua nuova policy per quanto riguarda gli aggiornamenti dei suoi smartphone. È infatti assodato che una delle domande più frequenti posta dai consumatori ai produttori è: «Quando sarà aggiornato al nuovo sistema operativo il mio telefonino?».
La società nipponica fa felici gli utenti facendoli stare «senza pensieri»: grazie alla nuova policy, i possessori di dispositivi premium sanno a priori che i loro dispositivi fruiranno degli aggiornamenti Android per almeno due anni dal loro lancio.

Xperia XZ Pro
Xperia XZ Pro

Saranno meno contenti i possessori di smartphone di fascia media (o, peggio, entry-level): per loro la certezza degli aggiornamenti non c’è. Sony ha specificato che nel caso i test su questi dispositivi non dovessero superare gli standard stabiliti o se l'hardware non fosse in grado di offrire un'esperienza utente soddisfacente, la società «potrebbe decidere di non aggiornare».
Sony si è espressa anche sulla patch (datata 5 gennaio 2018) contro le minacce-spauracchio del momento, Meltdown e Spectre. I dispositivi che la riceveranno sono i seguenti: Xperia XA1, Xperia XA1 Ultra, Xperia L1, Xperia XA1 Plus, Xperia XA2, Xperia XA2 Ultra, Xperia L2, Xperia X Performance, Xperia X, Xperia X Compact, Xperia XZ, Xperia XZ Premium, Xperia XZs, Xperia XZ1 ed Xperia XZ1 Compact.