Una fonte attendibile ha comunicato al sito TheGamer la decisione di Sony di chiudere definitivamente gli store di PS3, PSP e PS Vita. La terza generazione di Playstation e le due console portatili hanno alle spalle diversi anni di attività, il produttore ha quindi scelto di smettere di supportarle a partire da questa estate.

Nello specifico lo store ufficiale di Playstation 3 sarà dismesso il prossimo 2 luglio, assieme a quello di PSP, mentre il 27 agosto toccherà a PS Vita.

La Playstation 3 ha rappresentato un gran successo per Sony, fin dal lancio sul mercato nel lontano 2006. Nonostante l’agguerrita concorrenza di Microsoft con l’ottima Xbox 360, la terza generazione ha segnato un punto di svolta per il futuro del brand Playstation.

Anche PSP, la prima console portatile di Sony, è stata in grado di entusiasmare gli appassionati con un parco titoli di pregio e un design innovativo per l’epoca. Le dimensioni compatte e l’ampio schermo hanno permesso agli utenti di sfruttare la potenza della console per giocare in mobilità come mai prima di allora. Come non citare anche la bellissima PSP Go, una versione più compatta con sistema di apertura a scorrimento.

ps3 psp ps vita

Per PS Vita il discorso cambia, la console aveva tutte le carte in regola per fare successo, l’introduzione di un display touch e di un hardware migliorato rendevano la console degna erede della tanto amata PSP. A causa del mancato supporto da parte di Sony e di un parco titoli risicato, la PS Vita è passata a miglior vita senza la gloria che avrebbe meritato.

La scelta di Sony di chiudere gli store di PS3, PSP e PS Vita non preclude agli utenti la possibilità di continuare a giocare con le vecchie console, acquistando giochi in copia fisica e sfruttando i titoli già scaricati. In ogni caso c’è ancora qualche mese di tempo per recuperare alcuni dei migliori giochi disponibili sui rispettivi negozi digitali.

Fonte:gameinformer