La nuova era di Motorola, recentemente acquisita dalla cinese Lenovo, passa necessariamente (anche) dalla nuova linea di prodotti definiti “wearables” (“indossabili”), di cui lo smartwatch Moto 360 annunciato lo scorso mese di marzo fa parte a pieno titolo.

Moto 360
Moto 360

Il Senior Vice President of Supply Chain and Operations di Motorola Mark Randall ha rilasciato  un’intervista a TrustedReviews in cui elogia la bellezza estetica del primo smartwatch di Motorola, definendo “piuttosto brutti” e scadenti i device indossabili finora presentati dalla concorrenza.

Moto 360 è un fantastico prodotto che crediamo possa risolvere molti problemi che nessun altro è riuscito a risolvere nello spazio di un prodotto indossabile”, ha affermato Randall, aggiungendo: “Onestamente, credo che [i prodotti ad oggi presenti sul mercato] siano piuttosto brutti”.

Il SVP di Motorola è convinto infatti che molte persone non abbiano intenzione di indossare certi wearable attualmente disponibili in quanto non presentano condizioni estetiche sufficienti per poter essere utilizzati, mentre – sempre secondo RandallMotorola ha realizzato il primo vero prodotto in grado di coniugare la tecnologia con la bellezza del design.

Le persone ci stanno dicendo che si tratta finalmente di un device che indosserebbero volentieri nel loro braccio anziché esserne imbarazzati, e non abbiamo ancora parlato della sua funzionalità”, ha affermato.

A differenza degli ultimi prodotti offerti da Motorola a prezzi estremamente competitivi, vedasi gli smartphone Moto X, Moto G, Moto G LTE e Moto E, Randall ha ammesso che lo smartwatch Moto 360 sarà posizionato sul mercato ad un prezzo “premium” che ne rispecchierà la qualità costruttiva e le specifiche tecniche che lo contraddistinguono.

Nel corso dell’anno, Motorola presenterà a fianco di Moto 360 altri device appartenenti a “diverse categorie di prodotto”.

Moto 360
Moto 360