SanDisk ha immesso sul mercato la prima microSD da 1TB: precedentemente annunciata in occasione del Mobile World Congress lo scorso mese di febbraio, la card diventa ora di dominio pubblico ed è immediatamente acquistabile su Amazon al prezzo di lancio di 543,99 euro (la versione da 512GB ha un costo pari a 221 euro).

microSD SanDisk da 1 TB

Tra le caratteristiche promosse dalla scheda tecnica SanDisk figurano:

  • Velocità di lettura fino a 160 MB/sec e di scrittura fino a 90 MB/sec per ripresa e trasferimento di contenuti più rapidi
  • 4K UHD-ready con classe di velocità UHS 3 (U3) e classe di velocità video 30 (V30)
  • Realizzata e testata per funzionare in condizioni estreme; impermeabile, resistente alle temperature, agli urti e ai raggi X

Le caratteristiche sulle quali giudicare la microSD sono tutte indicate sul frontespizio della scheda stessa, dotata peraltro di adattatore per poter essere utilizzata anche in altri formati. In particolare si evidenziano le sigle “XC” (eXtended Capacity) e la classe di velocità video V30 (velocità minima di scrittura sequenziale pari a 30MB/s), nonché la classe UHS U3. Tali caratteristiche possono essere globalmente giudicare sulla base di un quadro generale di questo tipo:

microSD - Classi di velocità

La sigla A2 indica invece la cosiddetta Application Performance Class, spinta in questo caso a livelli di eccellenza.

L’utilità di una scheda di questo tipo va giudicata in base all’uso che se ne immagina: sicuramente una archiviazione cloud è molto meno onerosa e molto più sicura, ma al tempo stesso una soluzione da 1TB può essere estremamente utile in particolari condizioni d’uso o laddove occorra un’ampio storage ad uso video.

Con questa microSD, SanDisk alza nuovamente l’asticella e lo fa in modo equilibrato, portando sul mercato una memoria di grandissima capacità, di buone performance e ad un prezzo che non può essere giudicato se non in relazione a specifiche circostanze d’uso entro le quali si renda necessaria una capacità simile. In tutti gli altri casi è ben più probabile che la scelta si assesti su tagli di memoria inferiori e soluzioni di archiviazioni di differente natura.

Commenti
Commenti
  1. Un'ampio con l'apostrofo? Ma la terza elementare l'avete finita o vi hanno rimandati?
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum