Samsung ha deciso che fornirà più pannelli OLED ad Apple per gli iPhone del 2021. Da quando il colosso di Cupertino abbia lanciato la gamma iPhone 12 giusto un paio di mesi fa, sappiamo che la compagnia ha realizzato un nuovo record: per la prima volta, tutti i nuovi modelli della gamma sono stati dotati di schermi OLED, senza differenziazione alcuna.

Samsung: 140 milioni di schermi OLED per i nuovi iPhone del 2021

Con l’aumento della domanda, il gigante di Cupertino dovrebbe ora spedire un gran numero di iPhone dotati di OLED nel corso del prossimo anno. E con ciò, secondo quanto riferito, Samsung Display sarà l’azienda che ne beneficerà, proprio grazie alla sua produzione “biblica”. Si legge che , nel corso dell’anno nuovo, Apple spedirà fra i 160 e i 180 milioni di nuovi iPhone con unità OLED, siano essi facenti parte dell’attuale serie iPhone 12 che della gamma iPhone 13.

Da un precedente rapporto fornito da The Elec, citando fonti che sono a conoscenza della questione, si legge che Samsung dovrebbe spedire 140 milioni di pannelli OLED. D’altra parte, LG Display ne fornirà 30 milioni, mentre i restanti 10 milioni saranno forniti da BOE, new entry avente sede in Cina.

Mentre le società coreane prevedono che Apple fornirà circa 10 milioni di schermi OLED da BOE, la società cinese stima che tale numero sia di 20 milioni. Dopo numerosi tentativi emersi quest’anno, finalmente l’azienda asiatica ha ottenuto il “via libera” da Apple stessa e ha fornito i primi pannelli già nel corso della scorsa settimana.

La tecnologia di visualizzazione per il prossimo iPhone 13 dovrebbe essere molto più avanzata rispetto ai modelli della gamma attuale. Secondo i rapporti, due dei quattro modelli che debutteranno il prossimo anno utilizzeranno transistor a film sottile (TFT) a ossido policristallino (LPTO) a bassa temperatura prodotti da Samsung Display e da LG Display. Non ci resta che attendere maggiori informazioni dunque.

Fonte:Gizmochina